A VIBOè tra eccellenze territoriali, promozione e condivisione

A VIBOè tra eccellenze territoriali, promozione e condivisione

Un evento, quello di sabato scorso, in cui si è evidenziato il patrimonio naturale e culturale e i prodotti agroalimentari ed enogastronomici del territorio vibonese

In un bel contesto come quello di VIBOè, il Mercato dei prodotti agroalimentari del comparto rurale vibonese, si è svolto sabato scorso l’evento di promozione delle eccellenze territoriali, ma anche di condivisione, per celebrare il periodo di San Martino.

L’iniziativa organizzata da VIBOè ha seguito un “format” del tutto originale, che ha visto avvicendarsi l’animazione gastronomica, con attività di show cooking e degustazione, con una leggera e amabile conversazione, sui temi della valorizzazione dei prodotti del territorio.

In tale contesto, uno dei protagonisti sicuramente è stato l’emergente giovane Chef Alessio Sorce che, con l’appassionata assistenza degli allievi dell’Istituto Professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione di Tropea, ha animato e riscaldato l’umida serata.

Particolare apprezzamento, infatti, hanno riscosso le sue ricette, che proponevano una sana e innovativa “contaminazione” tra la cultura gastronomica della sua terra d’origine, il Piemonte, con i prodotti del territorio.

Inoltre tra una degustazione e l’altra, hanno trovato spazio anche gli interventi dello stesso Chef, di Attilia Devito della “Vibo Valentia Sommelier AIS”, di Gianfranco Manfredi Giornalista-Sommelier, di Pino Grillo Presidente del Distretto del cibo del territorio rurale vibonese, del Prof. Cirillo dell’Istituto alberghiero di Tropea e di Lello Greco Presidente del Co.G.A.L. Monte Poro-Serre Vibonesi.

I vari contributi hanno evidenziato la straordinaria dotazione di beni naturali, culturali.

Ma anche di prodotti agro-alimentari ed eno-gastronomici, di cui dispone il territorio vibonese e di come tali “asset” possano costituire i pilastri di una strategia di crescita, economica e sociale e di sviluppo sostenibile del sistema locale.

Insomma, come già detto, una bellissima occasione di promozione e condivisione dove al centro hanno ruotato le bontà ed eccellenze del territorio.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.