“Vecchio Amaro del Capo”: la Calabria dentro il nuovo spot

“Vecchio Amaro del Capo”: la Calabria dentro il nuovo spot

A Tropea, conferenza stampa con la presentazione e riprese in Piazza Cannone. Caffo «Senza la Calabria non c’è Vecchio Amaro del Capo»

Una importante giornata, quella di ieri, per Tropea e l’azienda Caffo con il suo Vecchio Amaro del Capo, “un omaggio alla terra dalla quale trae le materie prime per la sua ricetta – spiega il Gruppo Caffo 1915 in una nota – a quelle radici di piante, fiori, frutti, erbe, spezie tutte calabresi che lo hanno reso celebre nel mondo”.

Foto dalla pagina Facebook del Comune sul set dello Spot

Infatti, il nuovo spot dell’amaro più amato è un viaggio nei colori, nei sapori, nei profumi della Calabria che parte dal promontorio di Capo Vaticano, famosa location balneare di Ricadi, raffigurato nell’etichetta della bottiglia, e accompagna lo spettatore esattamente nel centro di Tropea.

La troupe dello spot targato Caffo, infatti, dopo aver girato alcune scene a Grotticelle, paradisiaca spiaggia del Capo, è giunto a Tropea, location designata il Belvedere di Piazza Cannone.

La scena, che salta fuori anche da qualche video online di passanti curiosi, vede l’affaccio che da su Santa Maria dell’Isola e il mare, insolitamente vuoto ma che all’improvviso, in un crescendo di festa, di musica e di gente, si riempie di persone in un caleidoscopio di visi che rappresentano il popolo di Vecchio Amaro del Capo.

Ed è proprio lui il grande protagonista che richiama il piacere di stare insieme in un “ensemble contemporaneo” e al tempo stesso popolare.

Nella mattinata di ieri si è tenuta anche la presentazione dello spot, una piccola anteprima, alla presenza dei vertici Caffo, degli esperti del settore e del Sindaco.

Tradizione e futuro

Tradizione e modernità. Storia e futuro. Territorio e mondo.

Questo è il Vecchio Amaro del Capo e così è la Calabria e il suo cuore pulsante, Tropea, come spiega il Sindaco Giovanni Macrì durante l’evento: «Con questo splendido spot, l’Azienda Caffo diventa l’avanguardia, in Calabria, di un modo di comunicare innovativo che varca i confini dei propri interessi immediati proiettandosi, con lungimiranza, in una dimensione più ampia di comunione col territorio.

Nasce, così, un connubio perfetto tra imprenditoria, turismo e paesaggio, tra interesse commerciale e investimento sociale, tra valorizzazione imprenditoriale e condivisione comunitaria.

Sindaco Macrì e Nuccio Caffo

Tropea è la regina della costa calabra, il Borgo più bello d’Italia tra i più conosciuti in Italia e all’estero, che coniuga natura e cultura in un mix di successo.

La Caffo è un’impresa di successo per qualità e stile operativo, per serietà, impegno e intraprendenza.

Che quest’unione armonica di eccellenze, di intenti e di interessi sia di buon auspicio per l’impresa, per il nostro territorio e per la crescita della comunità intera».

Portare al mondo le bellezze della provincia

Presente anche Salvatore Solano, Presidente della Provincia di Vibo Valentia, che con approvazione e riconoscenza esprime gratitudine all’azienda Caffo «per aver saputo portare in tutto il mondo le bellezze della nostra provincia.

Vecchio Amaro del Capo non è solo un prodotto commerciale, ma un brand territoriale vincente».

La bellezza ma anche l’eccellenza

Anton Giulio Grande, Commissario Straordinario della Fondazione Calabria Film Commission aggiunge poi «Plaudo all’iniziativa di girare uno spot in una delle location più belle della Calabria.

Così facendo si unisce il bello della nostra terra e l’eccellenza del gusto, tra marketing e promozione del territorio».

Famiglia Caffo pioniera nel legare l’azienda al territorio

Il Presidente di Confindustria Vibo Valentia, Rocco Colacchio aggiunge un suo personale ricordo alla storia di successo di Vecchio Amaro del Capo: “Conosco Nuccio e la famiglia Caffo da quando avevo quattordici anni.

Ricordo quando Nuccio incollava personalmente con un pennello, le etichette di Vecchio Amaro del Capo.

Oggi, quelle bottiglie sono in tutto il mondo e con loro la qualità delle materie prime calabresi e l’immagine bella di Capo Vaticano.

La famiglia Caffo è stata pioniera nel legare l’azienda al territorio facendo diventare Vecchio Amaro del Capo un’icona della Calabria e del made in Italy”.

Senza la Calabria non c’è Vecchio Amaro del Capo

A questo ricordo si aggiungono le parole dello stesso Nuccio Caffo Amministratore delegato di Gruppo Caffo 1915, nel quale afferma che si è voluto celebrare la «nostra terra.

Senza la Calabria non c’è Vecchio Amaro del Capo.

Siamo orgogliosi di appartenere a questo territorio aspro e allo stesso tempo generoso, unico e spettacolare.

Tropea è una delle nostre perle, un borgo bellissimo, eletto nel 2021 “Borgo più bello di Italia” e infatti è proprio qui che abbiamo iniziato a vendere le prime bottiglie dell’amaro, facendolo conoscere ai turisti che al tempo, lo compravano e lo portavano a casa come ricordo della Calabria.

Dalla Calabria all’Italia intera e oggi, Vecchio Amaro del Capo è presente in settanta paesi nel mondo, diventando simbolo di un Made in Italy fatto di materie prime eccellenti e di un sapere artigianale che continua a contraddistinguerci integrandosi con la gestione moderna di un’azienda in costante crescita, che opera da sempre per dare valore al territorio e alla comunità.

Mettiamo il nostro impegno per dare visibilità a una regione che ha molto da offrire.

Il nostro desiderio è che il successo di Vecchio Amaro del Capo possa continuare a farla conoscere nella sua luce migliore».

Senza ombra di dubbio, la realizzazione dello spot ha già richiamato grande attenzione.

E se dopo aver realizzato sei spot commerciali da Roma a Milano, passando per Venezia, adesso si viaggia da Capo Vaticano di Ricadi a Tropea, luoghi dove tutto è iniziato.

Forte affermazione d’identità

«Non si tratta di un ritorno – sottolinea Loris Zanelli AD di PubliOne l’agenzia che cura la comunicazione di Caffo – piuttosto dell’affermazione dell’identità forte di Vecchio Amaro del Capo, che con la sua popolarità è diventato icona e bandiera della Calabria in Italia e nel mondo.

Un successo costruito nel tempo, anche grazie alle importanti campagne pubblicitarie che negli ultimi tre anni hanno ottenuto oltre un miliardo di contatti.

Una platea oceanica che contiamo di raggiungere e superare nel prossimo biennio, grazie proprio a questo spot».

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.