Tropea e Parghelia: la parola agli Assessori al Turismo

Tropea e Parghelia: la parola agli Assessori al Turismo

Tropea e Parghelia dovrebbero avere una comune strategia. Belvedere e Monteleone e la stagione estiva 2022

Gli assessori al turismo del Comune di Tropea, Francesco Monteleone, e di Parghelia, Tommaso Belvedere, nel corso della stagione turistica in atto, hanno risposto ad alcune nostre domande, dimostrando di avere le idee chiare sul percorso da continuare per raggiungere sempre nuovi progressi.

E così entrambi vedono, ma lo verifichiamo quotidianamente, una ripresa del turismo in atto, dopo la pandemia e le prospettive di una stagione promettente, ci auguriamo, anche al di sopra delle aspettative.

Francesco Monteleone

La Bandiera blu ed il Borgo dei Borghi hanno dato slancio al turismo della città di Tropea ma, senza dubbio, hanno contribuito ad un incremento in termini di presenze, in tutti i comuni della Costa degli dei.

E nel turismo, come nello sviluppo del territorio, come ci ricorda l’assessore Monteleone, “avere delle idee spesso è più importante che avere disponibilità economica”.

La soluzione è solo una: continuare dunque su questa strada, con un più intenso e proficuo rapporto con la regione Calabria per quanto riguarda promozione ed infrastrutture.

Le ultime due stagioni estive sono state particolarmente difficili per via della pandemia. Che bilancio possiamo fare e che aspettative abbiamo per la imminente stagione? Gli stranieri torneranno in massa?

Tommaso Belvedere: «È vero, le ultime 2 stagioni sono state molto difficili, soprattutto l’estate 2020 per la quale eravamo impreparati su tutto e fronteggiavamo la pandemia giorno per giorno.

Nonostante questo, però, sia nella stagione 2020 che 2021 le presenze ci sono state lo stesso anche se solo nazionali e interregionali.

Tutto sommato, si sono concluse con un trend positivo. La stagione 2022 invece sta riconsegnando segnali positivi e di ripresa.

Si sta tornando alla normalità, si organizzano eventi, concerti, sagre, spettacoli.

Il turismo straniero è in continua ascesa con USA, Canada e le Americhe, in particolare, sempre più presenti nelle nostre zone».

Francesco Monteleone: «Tropea ha tenuto egregiamente soprattutto nei mesi che vanno da giugno a settembre nei due anni della pandemia il periodo si è ristretto ma l’afflusso turistico c’è stato salvo le presenze estere.

Per questa stagione tornerà il turista europeo ma ci sarà anche un discreto flusso extraeuropeo; lo si è notato già dai mesi di aprile e maggio quando la nostra amministrazione ha organizzato importanti eventi quali LA TROPEA EXPERIENCE (FESTIVAL DELLA CIPOLLA ROSSA)».

Abbiamo visto che il marchio Borgo più bello d’Italia e la Bandiera blu sono un valore aggiunto alla promozione turistica. In che termini tutto il territorio può trarne beneficio e come può portare ad un innalzamento del livello qualitativo?

Tommaso Belvedere: «L’assegnazione del titolo di Borgo più bello d’Italia e la conferma della bandiera blu ha indiscutibilmente portato dei benefici a tutto il territorio.

Per questo, siamo fieri di aver anche noi contribuito a questi riconoscimenti facendo votare Tropea Borgo più bello e contribuendo in maniera determinante al miglioramento delle acque di balneazione con la gestione del depuratore consortile di cui fa parte Tropea per l’assegnazione della Bandiera blu.

Tommaso Belvedere

La Bandiera blu è un riconoscimento assegnato alle località costiere e lagunari rispettose di una serie di parametri e requisiti da rispettare molto rigidi.

Già di per sé, iniziare il percorso Bandiera blu può portare ad un innalzamento del livello qualitativo di servizi e accoglienza.

Parghelia ha iniziato il percorso nel 2020 per l’assegnazione della bandiera Blu 2021, ci sono stati chiesti alcuni miglioramenti.

Aspettiamo le motivazioni della non assegnazione della bandiera blu 2022 e lavoreremo ancora per migliorare».

Francesco Monteleone: «Aver conseguito l’importante riconoscimento di Bandiera Blu per tre anni consecutivi è stato molto importante e mi piace ricordare che per ottenere questo riconoscimento non è sufficiente avere ottimi valori della qualità delle acque… ma tutti una serie di parametri da rispettare quali la raccolta differenziata, gli eventi legati alla pulizia delle spiaggie, le manifestazioni legate a rispetto dell’ambiente, la qualità delle strutture ricettive, l’attenzione per i diversamente abili e le strutture ad essi dedicate oltre alla qualità dei lidi, ed alcuni valori legati al consumo dell’energia elettrica.

Aver conseguito il titolo di Borgo dei Borghi 2021 è stato il risultato di un lavoro di squadra fatto dall’amministrazione comunale, dagli imprenditori, dai cittadini e dai Tropeani e turisti che la frequentano anche se residenti in ogni parte del mondo.

Sono convinto che raccoglieremo risultati importanti nella stagione 2022».

Un vero e proprio discorso di marketing territoriale dalle nostre parti non è quasi mai stato realizzato. L’unione dei servizi, di cui si ritorna a parlare dopo circa trenta anni, quali criticità e quali esigenze organizzative potrebbe risolvere?

Tommaso Belvedere: «Un luogo non è mai di per sé solo in grado di qualificarsi come “destinazione turistica”.

Una località si qualifica come destinazione turistica quando identifica un insieme di imprese, istituzioni e risorse turistiche localizzate all’interno di un’area sufficientemente omogenea dal punto di vista territoriale, sociale, economico e culturale.

Per sviluppare adeguate politiche di marketing è necessario identificare e comprendere le caratteristiche e le peculiarità di ogni specifica destinazione.

Partendo da questo presupposto, si potrebbe parlare di unione di servizi che potrebbero portare al miglioramento di molti servizi. Penso a quello della Polizia Locale o quello della viabilità sostenibile.

Bisogna però che ci sia la volontà di iniziare ad affrontare la problematica insieme. Grave sarebbe invece isolarsi.

Solo facendo squadra, avendo come unico obbiettivo comune l’amore e la salvaguardia del nostro territorio, potremmo ottenere ottimi risultati».

Francesco Monteleone: «La nostra amministrazione ha tracciato un percorso che dovrebbe essere seguito da tutti i comuni della costa degli dei e dell’entroterra valorizzando con progetti seri le bellezze naturali, i prodotti enogastronomici, i percorsi turistici non solo costieri con una comunicazione costante e di qualità… spesso le idee sono più importanti del fattore economico!».

Saverio Ciccarelli

Saverio Ciccarelli

Saverio Ciccarelli, nato a Tropea nel 1962, di professione avvocato dal 1992,pretore onorario, giornalista pubblicista dal 1989. Difensore di fiducia di diversi enti pubblici. Fondatore e direttore dal 1994, del mensile La piazza di Tropea,corrispondente di Oggisud, de La Gazzetta del sud, ha scritto per Il quotidiano della Calabria e altre testate giornalistiche cartacee , direttore di testate radiofoniche locali. Autore e curatore di libri su Tropea e del saggio “Calabria positiva” . Fondatore del Premio di poesia “Tropea onde mediterranee”, cofondatore dell’Ascot , dell’Asalt, del GFT di Tropea, del Premio letterario Città di Tropea, collaboratore del Tropea film festiva nel ruolo di giurato. Ha operato nel settore del turismo per oltre trenta anni. Docente di un Corso sui beni culturali presso il Liceo classico di Tropea e di Diritto sanitario in un corso di OSS. Promotore e relatore di incontri sul turismo, sulla sanità,sull’unione dei comuni, sulla depurazione, sulle funzioni delle Pro loco, sui pericoli derivanti dalla rete , sul ruolo del giornalista, sulle cause di inquinamento , sulla raccolta differenziata, sui piani di rientro. Ha redatto proposte per la valorizzazione del patrimonio socio culturale della città di Tropea, il regolamento della Consulta delle associazioni , sulla partecipazione dei cittadini, e il disegno di legge sulla salvaguardia della rupe di Tropea. Attualmente è direttore responsabile di Informa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.