Sorpresi a coltivare cannabis. Due arresti nel vibonese

Sorpresi a coltivare cannabis. Due arresti nel vibonese

Nel pomeriggio di ieri, personale del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale”, impiegato unitamente ai dipendenti della Squadra Volante nei servizi di controllo del territorio volti anche alla verifica del rispetto delle note misure di distanziamento sociale, nei pressi della stazione di Vibo-Pizzo ha tratto in arresto in flagranza di reato Fazio Michele, trentacinquenne vibonese, già noto alle forze dell’ordine, e Scannadinari Nazzareno, ventenne, legati da vincoli di parentela, sorpresi mentre uscivano da un fondo risultato nella loro disponibilità, nel quale erano coltivate un centinaio di piantine di cannabis indica.

La successiva perquisizione, effettuata nell’abitazione dei congiunti, ha permesso di rinvenire anche una spada Katana illecitamente detenuta.

L’arma e le piante di canapa sono state sequestrate, mentre gli arrestati, al termine degli atti di rito, sono stati posti agli arresti domiciliari.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.