Ricadi: Monitoraggio del territorio e lavori pubblici. Gli atti dell’amministrazione Tripodi

Ricadi: Monitoraggio del territorio e lavori pubblici. Gli atti dell’amministrazione Tripodi

Iniziativa contro il nazifascismo, strade e ampliamento cimitero

Presso la sede comunale, sita in via Roma, nel capoluogo, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13, sono disponibili i moduli per la raccolta firme del progetto di legge di iniziativa popolare “Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti”.

“Da anni – si legge in una nota diramata dall’amministrazione comunale – assistiamo impassibili al proliferare dell’esposizione ovunque, di simboli che richiamano a fascismo e nazismo, frutto di anni di sottovalutazione del fenomeno del ritorno di queste ideologie che mai come oggi sono pericolose.

La Costituzione con la sua dodicesima disposizione transitoria vieta la ricostituzione sotto ogni forma del disciolto partito fascista.

È necessario, di fronte all’esposizione, la vendita di oggetti di simboli che si richiamano a quella ideologia che la normativa non lasci spazi di tolleranza verso chi si cela dietro le libertà democratiche per diffondere attraverso la propaganda, l’esposizione, la vendita di oggetti di nuovo i simboli di quel passato tragico.

Ripartiamo da una iniziativa popolare dal basso per difendere la nostra Costituzione e i suoi valori”.

Andando nello specifico dell’iniziativa, le firme si raccolgono su tutto il territorio nazionale.

Bisogna firmare nel proprio comune di residenza, in Municipio presso l’URP, Segreteria Generale, Ufficio Elettorale.

Se il comune non avesse i moduli, è importante segnalarlo a info@anagrafeantifascista.it.

La raccolta termina il prossimo 31 marzo.

Non è prevista la firma online, ma solo di persona. Servono, per presentare la legge in Parlamento, 50 mila firme.

Passiamo allo stato delle strade che quotidianamente percorriamo.

A tal proposito, recentemente, ha fatto una visita istituzionale il Presidente della Provincia, Salvatore Solano, per verificare i danni causati dal maltempo la scorsa settimana.

In presenza del vicesindaco Domenico Locane, dell’assessore Luana Mazzitelli e del consigliere Nicola La Sorba, è stato effettuato un sopralluogo lungo tutta la provinciale individuando i numerosi interventi da effettuare, fra cui quello delicatissimo nella zona di Torre Marino.

Al termine della visita, il presidente Solano ha rassicurato tutti sulla sua personale vicinanza al territorio e ha garantito che verranno messi in atto degli interventi di viabilità sulla provinciale Ricadi/Santa Dominica.

Considerati anche i numerosi interventi, effettuati dal Comune nell’immediato, per mettere in sicurezza le zone più colpite dalla pioggia incessante dei giorni scorsi e garantire così la normale viabilità sulla provinciale, si è valutata anche l’opportunità di contribuire alle spese straordinarie sostenute dall’Ente in quel frangente.

“Ringraziando a nome di tutta la comunità – hanno espresso gli amministratori – il presidente Solano, siamo fiduciosi che gli impegni assunti diverranno presto azioni concrete per una risoluzione definitiva delle problematiche con cui da decenni siamo costretti a convivere”.

Infine, una novità riguarda il cimitero della frazione di San Nicolò.

Da ciò che si evince dal documento consultabile in albo pretorio online, infatti, “tra le priorità di questa amministrazione rientra, sicuramente, l’urgenza di ampliare il cimitero comunale di San Nicolò, poiché non sono più disponibili loculi, aree per la costruzione di tombe di famiglia e cappelle e la realizzazione di un parcheggio e la razionalizzazione degli spazi e della via di accesso”.

Il Comune, inoltre, intende avvalersi di un contributo regionale, per la realizzazione di opere pubbliche o di pubblico interesse.

A questo proposito, è stato redatto un apposito progetto preliminare da parte dell’ufficio tecnico del centro costiero che ammonta a 300 mila euro.

Riguardo l’assegnazione dei contributi regionali, nello specifico, il dipartimento “Infrastrutture, lavori pubblici, mobilità”, ha approvato l’avviso pubblico per l’assegnazione del finanziamento a valere sui fondi di cui alla legge regionale inerente.

Ilaria Giuliano

Ilaria Giuliano

Laureata in scienze giuridiche presso l'università di Pisa, è giornalista pubblicista per il Quotidiano del Sud e collabora con Informa dalla sua fondazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.