Ricadi: l’ordinanza dell’amministrazione sull’uso improprio di acqua potabile erogata da serbatoi idrici

Ricadi: l’ordinanza dell’amministrazione sull’uso improprio di acqua potabile erogata da serbatoi idrici

Tale ordinanza viene emanata per via del previsto aumento della popolazione nel periodo estivo e per poter garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze presenti

Il sindaco ordina la chiusura immediata delle fontane servite dagli acquedotti comunali, con decorrenza dal 28/06 al 26/9 2021 di fare uso parsimonioso della risorsa acqua limitandone al massimo gli sprechi e l’assoluto divieto di utilizzo dell’acqua potabile proveniente dalla rete di distribuzione comunale nei seguenti casi:

  • Per irrigazioni o simili di orti e giardini
  • Per riempimento di ogni tipo di piscina mobile o da giardino
  • Per lavaggio di automobili – cicli – motocicli
  • Per qualunque uso ludico o che non sia quello del servizio personale

Questo è quanto scritto sull’ordinanza emessa dall’Amministrazione Tripodi del comune di Ricadi.

La scelta di tale ordinanza è stata dettata – come si legge nella nota – dal previsto aumento della popolazione nel periodo estivo, essendo una località turistica e per poter garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze presenti.

Inoltre, l’ordinanza avverte che le infrazioni saranno punite con la sanzione pecuniaria che va da 25,00€ a 500,00€ ai sensi dell’art. 7 bis, del D.Lgs. n° 267/2000, fatti salvi nei casi più gravi o in caso di recidiva la denuncia all’Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’art. 650 c.p.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.