Ricadi: dopo anni di abbandono il centro sportivo rivive. Di nuovo praticabile il campo da tennis

Ricadi: dopo anni di abbandono il centro sportivo rivive. Di nuovo praticabile il campo da tennis

Queste strutture dovrebbero rappresentare la norma invece sono l’eccezione

Forse non tutti sanno che nel complesso sportivo del campo di calcio San Giovanni Bosco di Capo Vaticano erano stati realizzati (con l’amministrazione Grande, negli anni ’90), 3 campetti adiacenti: 1 da tennis, 1 da volley, 1 da bocce.

Sempre in quell’area sono presenti anche i bagni (attualmente non praticabili). Versavano da tanti anni in stato di abbandono (erano stati utilizzati per circa 3-4 anni appena realizzati) ma da circa un mese, grazie ad un gruppo di volontari e amanti in particolar modo del tennis, e su impulso del neoconsigliere comunale Lillo Bagalà, questa area è stata di nuovo resa praticabile.

Dopo aver ripulito dai rovi il campo da tennis, i volontari hanno acquistato a proprie spese una nuova rete da tennis e “rattoppato” i buchi che nel tempo si erano creati. Grazie a questi interventi è possibile oggi giocare a tennis nel nostro comune usufruendo di uno spazio pubblico comunale per troppo tempo abbandonato e non valorizzato. L’idea, spiega Lillo Bagalà, è quella di poter riabilitare e rendere utilizzabili soprattutto i bagni e anche il campo da volley (attualmente manca la rete e il suolo è danneggiato).

Per giocare a tennis basta richiedere l’iscrizione al gruppo WhatsApp da poco costituito al numero 3387511665 (che conta già 16 iscritti ed è molto attivo). Le uniche regole di buon senso da rispettare sono quelle di comunicare il giorno e l’ora in cui si intende giocare a tennis e di usufruire del campo per 1 ora (questo per permettere a tutti un bilanciamento nell’utilizzo del campo).

Campo da bocce

Ci sono ancora altri interventi da fare, come mettere su tutto il campo da tennis la rete di recinzione, ma è comunque bello poter vedere rivivere questa area. Anche il campo da bocce è praticabile e in buone condizioni.

In futuro, c’è l’idea di creare una associazione e fare un tesseramento, fare dei tornei e prevedere un istruttore per chi vuole approcciarsi a questo sport.

Grazie al gruppo di volontari e “buon tennis” a tutti.

Fabio Muzzupappa

Fabio Muzzupappa

Specializzato in Comunicazione e Web Marketing Fabio è gli ideatori e fondatori di Informa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.