Polizia di Vibo notifica il divieto di avvicinamento: perseguitava la sua ex fidanzata

Polizia di Vibo notifica il divieto di avvicinamento: perseguitava la sua ex fidanzata

Tale misura è l’epilogo delle indagini condotte dalla Squadra Mobile e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Vibo a seguito della denuncia sporta dai genitori della ragazza

La Polizia di Vibo Valentia, in particolare, il personale della Squadra Mobile, ha dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare personale che dispone il divieto di avvicinamento alla persona offesa, ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa, a carico di una persona con precedenti di polizia per reati contro la persona.

Una ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia, Francesca Del Vecchio, su richiesta del pm Maria Cecilia Rebecchi.

Tale misura è l’epilogo dell’attività di indagine che è stata condotta dalla Squadra Mobile e dalla Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica – aliquota Polizia di Stato – a seguito della denuncia sporta dai genitori della ragazza preoccupati del comportamento ossessivo e possessivo dell’indagato nei confronti della figlia che aveva iniziato a temere seriamente per la propria incolumità.

Già nel corso della relazione sentimentale intrattenuta con la parte offesa, la persona destinataria della misura aveva manifestato una gelosia morbosa sfociata poi in ripetuti atteggiamenti aggressivi,  offensivi e persecutori, anche nei confronti di amici e parenti della vittima.

Episodi che hanno raggiunto il culmine, l’estate scorsa, quando la ragazza, stanca di subire la personalità irruenta del ragazzo, che aveva tollerato fino a quel momento solo per paura, aveva trovato il coraggio di troncare la relazione.

L’indagato, all’atto della notifica della misura, è stato informato delle prescrizioni e degli obblighi imposti dall’Ordinanza e delle conseguenze nel caso di inadempimento.

In particolare, non dovrà in nessun caso avvicinarsi alla parte offesa, né comunicare con la stessa con qualsiasi mezzo.

Dovrà inoltre mantenere una distanza non inferiore a 250 metri, in caso di incontro fortuito in luogo pubblico e non inferiore a 50 metri in altri luoghi abitualmente frequentati dalla ragazza e dai suoi prossimi congiunti.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.