Piccoli tonni rossi sequestrati dalla Guardia Costiera di Vibo Marina

Piccoli tonni rossi sequestrati dalla Guardia Costiera di Vibo Marina

Esemplari sotto misura sono stati pescati illegalmente e occultati in un sacco, violando le norme vigenti

La Guardia Costiera di Vibo Valentia Marina continua l’attività di contrasto alla pesca illegale di specie ittiche sottomisura.

In prosecuzione all’attività di vigilanza pesca avvenuta nella mattinata del 20 settembre, i militari della Capitaneria di Porto, sotto il coordinamento della superiore Direzione Marittima di Reggio Calabria, hanno proceduto a porre sotto sequestro numerosi esemplari di tonno rosso sottomisura.

Questi, infatti, sono stati pescati in violazione della norma vigente, in quanto di taglia inferiore alla taglia minima di riferimento per la conservazione dello stesso stock ittico.

In particolare, personale dipendente, durante un pattugliamento terrestre effettuato nei pressi del Comuni di Briatico, ha sequestrato 28 esemplari di tonno rosso allo stato giovanile, occultati all’interno di un sacco, derivanti da attività di pesca cosiddetta INN (illegale, non dichiarata, non documentata).

Il prodotto ittico sequestrato, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di ispezione sanitaria dei veterinari dell’Asp di Vibo Valentia, è stato devoluto in beneficienza ad una locale associazione caritatevole.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.