Ottima riuscita per il Vela Day a Tropea

Ottima riuscita per il Vela Day a Tropea

  L’Associazione Vela Club di Tropea lusingata ed orgogliosa per il buon esito dell’iniziativa svoltasi l’1 e il 2 Giugno per la prima volta a Tropea

Il promuovere la cultura del mare e lo sport della Vela rientra tra i fini istituzionali della Federazione Italiana Vela, a tale scopo è stato istituito, nelle giornate del 1 e 2 giugno, presso tutti i circoli velici, associati FIV, il” Vela Day”.

Quest’anno per la prima volta l’ASD Vela Club Tropea,  di recente associata FIV, ha ospitato quest’evento che ha aperto le proprie porte a giovani e meno giovani interessati o incuriositi dal mondo della vela e dell’andar per mare.

Sono stati due giorni ricchi di emozioni e di scoperte, non solo per le numerose persone che hanno affollato il campo base preparato nel Marina Porto di Tropea, ma anche per i soci del sodalizio che, con molta cura, hanno preparato questo evento.

Manifestazione che è stata minacciata per entrambe le due le giornate dalle condizioni metereologiche avverse, specialmente la mattina di sabato 1 giugno, caratterizzata, in effetti, da una pioggia intensa.
Infatti la pioggia è stata testimone principale dell’esperienza di circa 30 ragazzi della scuola calcio, accompagnati dal Direttore Angelo Stumpo che, per nulla intimoriti delle condizioni meteo, hanno tempestato di domande i soci del club che li accompagnavano in questa esperienza. L’entusiasmo era incontenibile davanti agli Optimist, Trident all’Hobie Cat , imbarcazioni messe a disposizione dalla Scuola Vela Capo Vaticano “ Moon Light ” nella persona di Thomas Hofmeister, che ha supportato gli istruttori durante la visita al campo.[the_ad id=”7569″]

Alla fine del percorso i partecipanti si sono rifocillati con dell’ottimo gelato messo a disposizione da “Pietre Volte” di Ricadi.
La giornata è continuata con la presenza degli alunni delle scuole superiori di Tropea, che oltre l’esperienza del campo base, indossati i giubbotti di salvataggio, hanno potuto fare una visita sulle barche a vela ormeggiate in porto e messe a disposizione dai soci.

La giornata di domenica 2 giugno, in cui la situazione meteo è decisamente migliorata, è stata particolarmente ricca di emozioni, non solo per coloro i quali facevano esperienza ravvicinata della cultura del mare, ma anche per gli organizzatori dell’evento. Ospiti della manifestazione più di 30 ragazzi affetti da deficit dello sviluppo cognitivo e relazionale, accompagnati da genitori e dai responsabili delle Associazioni ASD Nemo di Cosenza, Associazione “Io Autentico” di Vibo Valentia.

La giornata è stata aperta dai saluti del presidente La Torre che, oltre a dare il benvenuto, ha evidenziato l’importanza della cultura e del rispetto del mare.
La signora Elisabetta Carioti, Delegata Provinciale del Comitato Italiano Paraolimpico e fiduciaria del Coni Point Provinciale, nel porgere i saluti ha evidenziato come anche nello sport e con lo sport molte barriere possano essere abbattute.[the_ad_placement id=”laterale-1″]

Particolarmente toccante il messaggio di Vincenzo Notarianni , che per attirare l’attenzione al mondo delle disabilità nel 2017 ha coperto la distanza Stromboli-Tropea a nuoto. Il messaggio dato da Vincenzo, venuto appositamente da Asti, è stato quello di combattere con tutte le forze per dar voce a queste persone che voce spesso non ne hanno.

Sono seguiti i saluti del Vice Sindaco del Comune di Tropea Avv. Roberto Scalfari e dell’Assessore allo Sport Sig. Addolorato Francesco e del rappresentante del Marina Yachting Porto di Tropea SPA.

I piccoli ospiti sono stati accompagnati nella visita al Campo Base da un istruttore di riguardo Il Signor Riccardo Ferrari , istruttore FIV, abilitato all’assistenza degli atleti diversamente abili.
Per questi ragazzi è stata un esperienza indimenticabile: il poter toccare timoni, drizze, scotte immedesimandosi in una piacevole navigazione, con l’ulteriore emozione di quando, indossati i giubbotti salvagenti, son saliti su una barca “grande”.
Anche per loro alla fine delle fatiche il gelato rifocillatore e poi tutti a pranzo dal ristorante “Mare Grande”.
Nel pomeriggio i saluti ed il distacco da questi ragazzi, che hanno vivacizzato, con il loro modo di essere, tutto l’ambiente del Porto di Tropea.
Con tanta emozione a tutti loro volgiamo un grazie per essere stati con noi.
Nel pomeriggio di domenica gli ultimi visitatori e le porte del campo base si sono chiuse con un arrivederci al prossimo anno per il Vela Day 2020.

Redazione

Redazione

www.periodicoinforma.it - supplemento online al periodico bimestrale Informa (Autorizzazione del Tribunale di Vibo Valentia n. 1/18 del 20/02/2018 e ISSN 2420-8280). Contattaci scrivendo a redazione@periodicoinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.