“Leggicom”: l’idea a Gerocarne di trasformare la cabina telefonica in biblioteca

“Leggicom”: l’idea a Gerocarne di trasformare la cabina telefonica in biblioteca

Nuova vita per un oggetto ormai appartenente al passato. Il sindaco Vitaliano Papillo: «La lettura, che apre la mente e crea una società migliore»

Oggetto che ormai fa parte del passato, ed ecco che una vecchia cabina telefonica, diventa una piccola biblioteca.

Iniziativa che sta prendendo sempre più piede in Italia, e non solo, e che da poco è arrivata anche a Gerocarne.

L’installazione ha il nome di “Leggicom“, riprendendo il nome dell’azienda di telecomunicazioni italiana.

“Abbiamo recuperato il simbolo di un vecchio modo di comunicare – spiega il sindaco di Gerocarne, Vitaliano Papillo in un post su Facebook – ormai sconosciuto ai più giovani, una cabina telefonica, e lo abbiamo coniugato a un modo di comunicare che non tramonta mai e che tutti, giovani e meno giovani, dovrebbero praticare quotidianamente: la lettura, che apre la mente e crea una società migliore”.

Continua Papillo: “Sarà uno spazio di condivisione di libri, dove chiunque potrà prenderli per leggerli o lasciarne qualcuno per farlo leggere agli altri.

Un modo diverso per mantenere vivi i ricordi, diffondere la cultura e stimolare la crescita civica”.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.