Laboratorio di giornalismo per gli studenti del Campus “Eiréne”

Gli studenti incontrano il Procuratore Mario Spagnuolo

studentiÈ iniziato stamane l’ottavo Campus della legalità dal titolo “Eiréne”. Il titolo racchiude, come al solito, il messaggio centrale dell’iniziativa. Eiréne è nella mitologia greca la dea della Pace. L’intento è dunque molto chiaro. Da questo Campus deve uscire un messaggio di pace e di speranza per l’intera società, di tolleranza, di amicizia e di intercultura. Infatti, l’evento quest’anno è dedicato in particolare ai giovani alunni venuti da lontano, la cui istruzione e l’inserimento in un percorso scolastico adeguato sono garantite dal progetto “Proritimen”, sostenuto dal Centro Territoriale Adulti insieme all’Istituto Comprensivo di Tropea e all’Istituto Istruzione Superiore. Il Campus “Eiréne” vuole affermare il concetto di “intercultura” intesa come “mettere radici nella propria terra per volare insieme, superando ogni confine, alla ricerca di una comune cultura di pace. Apriamo la nostra mano per ricevere e donare e spicchiamo il volo salvifico!”(Beatrice Lento). Nell’ambito del Campus, oltre agli incontri con ospiti illustri che si avvicenderanno durante la settimana, sono previsti diversi laboratori: teatro, musica, pittura, fotografia, giornalismo, cinema, lettura, sport, cucina, scrittura, impresa, tecnologia della comunicazione.

Il laboratorio di giornalismo è stato voluto ed organizzato dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero con la collaborazione di alcuni ragazzi degli altri Istituti e delle testate giornalistiche RicadInforma e TropeaInforma, dirette rispettivamente da Francesco Apriceno e Francesco Barritta. L’attività del gruppo si concentra principalmente sull’approfondimento della storia del giornalismo e del ruolo del giornalista nella società, sul fondamento costituzionale del diritto all’informazione, sull’importanza di un’informazione corretta e pluralistica, sulle tecniche di scrittura di un articolo e di altre tipologie di servizi giornalistici. Al di là della teoria, ciò che ci preme mettere in evidenza è il momento pratico: l’esperimento che verrà effettuato è quello di far raccontare ai ragazzi ogni fase delle attività e degli incontri previsti dal Campus, pubblicare ogni giorno delle notizie sugli eventi che si svolgono nei vari Istituti e dare spazio sui nostri siti ad approfondimenti di varia natura e interviste che verranno realizzate dai ragazzi nel corso della settimana. Un momento molto importante per il laboratorio sarà costituito dall’intervista ai loro coetanei venuti da lontano con l’intento di cogliere gli aspetti più importanti delle loro storie, i ricordi, le speranze, le emozioni, il livello di integrazione e accoglienza che hanno percepito e tanto altro. Il tutto avverrà con la supervisione del giornalista Francesco Apriceno, direttore di RicadInforma. Intendiamo ringraziare infine il dirigente scolastico Beatrice Lento per la piena disponibilità alla collaborazione con le nostre testate, nell’interesse comune di favorire la crescita socio-culturale dei ragazzi e di poter veicolare messaggi di grande importanza attraverso l’esercizio del diritto all’informazione che rientra perfettamente nell’ambito di quegli “esercizi di democrazia” che il Campus intende promuovere. Ora la parola va ai ragazzi del laboratorio di giornalismo che hanno scritto un articolo sulla giornata iniziale del Campus Eiréne.

Focus: leggi tutti gli articoli di questo approfondimento

Redazione

Redazione

www.periodicoinforma.it - supplemento online al periodico bimestrale Informa (Autorizzazione del Tribunale di Vibo Valentia n. 1/18 del 20/02/2018 e ISSN 2420-8280). Contattaci scrivendo a redazione@periodicoinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.