Il Re della Moda, Giorgio Armani, solca le acque di Capo Vaticano: Il suo yacht immortalato sui social

Il Re della Moda, Giorgio Armani, solca le acque di Capo Vaticano: Il suo yacht immortalato sui social

Diverse le foto comparse sui social, immortalate dagli utenti, che hanno così “attenzionato” lo yacht del celebre stilista

RICADI – Re Giorgio ha navigato nel “mare da dove nascono i miti”, per citare l’opera letteraria omonima di Giuseppe Berto, rivolgendosi a Capo Vaticano.

Infatti, nella giornata di ieri diverse le foto comparse sui social, immortalate dagli utenti, che hanno così “attenzionato” lo yacht di Giorgio Armani.

Tra gli yacht più lussuosi ed eleganti al mondo, il “M/y Main” costruito nei cantieri viareggini di “Codecasa”, è un 65 metri dipinto in verde militare.

Gli interni sono stati curati personalmente da Armani, nel suo stile essenziale ed elegantissimo, e viene utilizzato anche come set fotografico per servizi di moda.

“Location pazzesca” titolano la notizia alcune testate che si occupano di mezzi di trasporto extralussuosi.

Già, perché Capo Vaticano rappresenta tutto ciò che di bello la natura potesse creare, con il suo mare cristallino dai colori cangianti e con le sue scogliere granitiche d’incomparabile bellezza, lì davanti alle isole Eolie e con lo Stromboli che regala ogni sera profili stupendi con i tramonti estivi, ma anche invernali.

Giorgio Armani, è risaputo, ama il mare ed è l’armatore di questo gioiello che ha sostituito “Mariù”, un precedente motoryacht di 50 metri.

Sulla sua “casa” galleggiante, Armani è una presenza che non può dunque passare inosservata da questo lembo di Costa degli dei.

Ilaria Giuliano

Ilaria Giuliano

Laureata in scienze giuridiche presso l'università di Pisa, è giornalista pubblicista per il Quotidiano del Sud e collabora con Informa dalla sua fondazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.