Il 39° Raduno nazionale F.I.C.E. fa tappa anche a Tropea

Il 39° Raduno nazionale F.I.C.E. fa tappa anche a Tropea

L’iniziativa ha inizio il 4 ottobre nella Perla del Tirreno e proseguirà in diverse zone della Calabria fino al 9 ottobre

“Quando fu il giorno della Calabria Dio si trovò in pugno 15000 km2 di argilla verde con riflessi viola. Pensò che con quella creta si potesse modellare un paese di due milioni di abitanti al massimo. Era teso in un maschio vigore creativo il Signore, e promise a se stesso di fare un capolavoro… Dio diede alla Sila il pino, all’Aspromonte l’ulivo, a Reggio il bergamotto, allo Stretto il pescespada, a Scilla le sirene, a Chianalea le palafitte, a Bagnara i pergolati, a Palmi il fico, alla Pietrosa la rondine marina, a Gioia l’olio, a Cirò il vino, a Rosarno l’arancio, a Nicotera il fico d’India, a Pizzo il tonno, a Vibo il fiore, a Tiriolo le belle donne, al Mesima la quercia, al Busento la tomba del re barbaro, all’Amendolea le cicale, al Crati l’acqua lunga, allo scoglio il lichene, alla roccia l’oleastro, alle montagne il canto del pastore errante da uno stazzo all’altro, al greppo la ginestra, alle piane la vigna, alle spiagge la solitudine, all’onda il riflesso del sole”.

Con questa riflessione, dedicata alla meravigliosa terra di Calabria ed espressa dallo scrittore, saggista, poeta e drammaturgo calabrese Leonida Rèpaci, si apre la nuova edizione del “Raduno Nazionale della F.I.C.E.”.

Giunto alla sua 39ma edizione, l’evento sarà organizzato dalla F.I.C.E (acronimo di Federazione Italiana Circoli Enogastronomici), ma anche in totale sinergia con la Confraternita della Frittola Calabrese “La Quadara”.

Il raduno sarà diviso in 6 differenti tappe, finalizzate a promuovere delle specialità che identificano e che rappresentano la cultura gastronomica calabrese.

Nello specifico, l’evento è stato denominato “39° Raduno  nazionale F.I.C.E – Calabria da scoprire Enogastronomia Storia Paesaggio” e si svolgerà nelle giornate del 4, del 5, del 6, del 7, dell’otto e del 9 ottobre.

Il 4 ottobre, in occasione del primo appuntamento in programma, il raduno farà a tappa nella Perla del Tirreno e sarà basato sulla promozione della Cipolla Rossa di Tropea e della Nduja di Spilinga.

L’evento

A partire dalle ore 16:30, inoltre, avrà inizio l’arrivo delle confraternite in costume e, precisamente, presso la Pro Loco di Tropea.

Come se non bastasse, sarà organizzata anche una visita guidata della cittadina di Tropea.

Successivamente, alle ore 18:45, avrà luogo un incontro con le istituzioni cittadine e l’iniziazione della Confraternita della “Cipolla Rossa di Tropea”.

Il raduno proseguirà poi con i seguenti appuntamenti: il 5 ottobre a Reggio Calabria per la promozione del bergamotto, il 6 ottobre a Sibari (CS) per la promozione delle clementine e del riso, il 7 ottobre nel territorio della Sila per la promozione della patata e del tradizionale rito della “Frittolata”, l’otto ottobre a Cosenza e ad Altomonte (CS) per la promozione del fico dottato e il 9 ottobre sempre presso Cosenza per la promozione del “Magliocco”, vitigno principe della viticoltura del cosentino.

I promotori ringraziano tutti gli sponsor e tutti gli enti che, in maniera totalmente attiva, hanno collaborato all’organizzazione dell’evento.

Locandina evento
Pasquale Scordamaglia

Pasquale Scordamaglia

Giovane diplomato "Tecnico della gestione aziendale". Attivo nel campo dell'associazionismo e del volontariato. Socio fondatore dell'Associazione "Generazione Speranza".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.