Guardiani del Capo: l’associazione che custodisce e promuove Capo Vaticano e dintorni

Guardiani del Capo: l’associazione che custodisce e promuove Capo Vaticano e dintorni
Nasce l’associazione di promozione sociale “Guardiani del Capo”. Tra i suoi obiettivi vi è la tutela dell’ambiente, delle tradizioni, della cultura e dei soggetti deboli

I Guardiani del Capo diventa ufficialmente un’associazione di promozione sociale.

Fortemente voluta da Giacomo Benedetto “ha tra i suoi obiettivi la tutela dell’ambiente, delle tradizioni, della cultura e dei soggetti deboli,

ma nasce anche dalla voglia di conservare per i posteri la figura del Guardiano del Faro di Capo Vaticano,

uno dei custodi delle lanterne nel basso Tirreno Calabrese” spiega una nota dell’associazione.

“Quella del Guardiano del Faro – racconta – è una professione affascinante e romantica agli occhi di chi vive di storie di mare, resa ancor più vera dalla condizione di semi isolamento in cui lo stesso vive

e questo ben lo sa Giacomo figlio dello storico guardiano del faro di Capo Vaticano Giuseppe Benedetto (da tutti conosciuto come Don Pippo), un vero e proprio personaggio iconico del territorio, amico di tutti,

saggio come pochi e con una raffinata cultura che dispensava a pieni mani a chi chiedeva di poter visitare il suo regno: il Faro,

collocato sull’estremità del Promontorio di Capo Vaticano.

Domenica 11 Aprile, in concomitanza con la Giornata Nazionale del Mare, via web, un gruppo di cittadini e di professionisti

si sono incontrati per costituire l’Associazione Guardiani del Capo.

I suoi fondatori, insieme a Giacomo Benedetto, sono Luisa Caronte, Ines De Agazio, Giovanni Maria Franco,

Giuseppe Loiacono, Mariaconcetta Monteleone, Giovambattista Sorrenti, Federico Muzzupappa, Gabriele Scordamaglia e Aurora Navarra.

“Tutti con la ferma convinzione – continua la nota – che oggi, più che mai, i territori devono essere custodi delle loro ricchezze ambientali, paesaggistiche, culturali, delle tradizioni e socio relazionali.

Attorno a tali principi le finalità di questa nuova realtà nel territorio ricadese e circonvicino,

ha assunto come valori cardini della sua attività i principi filantropici ma anche di promozione sociale e culturale, nonché la valorizzazione del patrimonio storico e ambientale.

L’associazione, Guardiani del Capo vuole essere al pari del Guardiano del Faro, custode della Luce,

fonte di visione del territorio e dei fabbisogni culturali, nuova ispiratrice di percorsi di sviluppo sostenibile”.

Durante l’assemblea si è costituito il Consiglio Direttivo, composto da Giacomo Benedetto Presidente,

Luisa Caronte Vice Presidente, Aurora Navarra Segretaria, Gabriele Scordamaglia Tesoriere e Ines De Agazio Consigliere.

Nel ringraziare tutti i presenti, il Presidente ha sottolineato che “ogni aderente all’associazione deve essere come il Guardiano del Faro, custode del territorio e delle persone che lo vivono attraverso un contributo fattivo per lo sviluppo sostenibile“.

Dunque aperte le adesioni per tutti coloro che si riconoscono in questi principi di alto valore morale e sociale. Conclude la nota: “Pertanto benvenuti a bordo o meglio benvenuti al Faro!”

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.