Grande successo per il Festival dell’Ambiente “Città di Vibo Valentia”

Grande successo per il Festival dell’Ambiente “Città di Vibo Valentia”

Nell’evento, l’iniziativa “Spiagge Pulite” di Legambiente, presenti Guardia Costiera, Istituto Comprensivo “A.Vespucci” ed Ecocar per sensibilizzare i giovani studenti alla tutela ambientale

Nell’ambito del primo Festival dell’Ambiente “Città di Vibo Valentia” si è svolta a Vibo Marina, sul lungomare Vespucci, la storica e sempre attuale iniziativa “Spiagge Pulite” di Legambiente che, ogni anno, coinvolge sull’intero territorio nazionale migliaia di volontari per ripulire le spiagge.

Si tratta di una iniziativa non solo di cittadinanza attiva, ma soprattutto di sensibilizzazione a tutela dell’ambiente.

L’educazione ambientale e la sensibilizzazione delle nuove generazioni sono l’obiettivo principale che i circoli vibonesi di Legambiente si pongono, da alcuni anni.

Cittadini del futuro

Questo affinché i cittadini del futuro possano intraprendere un percorso virtuoso e lasciare un impronta positiva e responsabile.

Un finalità questa che contraddistingue la funzione della scuola e che vede protagonista, anche in quest’ambito, la Guardia Costiera.

Un azione comune, quindi, che ha registrato la partecipazione attiva dell’associazionismo, delle istituzioni e della scuola per il raggiungimento di finalità condivise.

Protagonisti dell’iniziativa sono stati i bambini della scuola primaria di Vibo Marina.

Per un giorno, hanno riempito la spiaggia con l’intento di ripulirla dai rifiuti dimenticati da bagnanti distratti o trasportati dalle mareggiate.

L’evento si è aperto con l’intervento degli organizzatori, i quali si sono soffermati sulle buone pratiche da adottare a tutela del mare e degli ecosistemi marini.

Consapezolezza e informazione

In particolare i volontari del Circolo Legambiente Vibo Valentia hanno messo in luce i problemi che attanagliano i nostri mari, ad iniziare dall’innumerevole presenza dei rifiuti che vengono rinvenuti sulle spiagge italiane e che, spesso, a causa dell’azione degli agenti atmosferici, si disgregano in micro parti e finiscono nella catena alimentare.

Presente anche la Guardia Costiera, rappresentata dai sottotenenti di vascello Alessio Fumarola e Lucio D’Amore.

Durante il loro intervento si è sottolineata la tutela degli ecosistemi marini e l’azione svolta dalla Guardia Costiera a tutela del mare e della costa.

Una parte, invece, è stata dedicata all’incolumità dei bagnanti e ai comportamenti da adottare per non incorrere in rischi.

Michele Russo, in rappresentanza dell’azienda Ecocar, ha trattato il tema sulla raccolta differenziata, spiegando ai ragazzi la corretta metodologia di conferimento, raccolta e successivo riutilizzo.

Le attività educative della Guardia Costiera, in ambito della sicurezza,  si sono, poi, tradotte nella simulazione attraverso due mezzi navali, di un salvataggio in mare per un bagnante in difficoltà.

Pulizia spiaggia

Una volta conclusasi la parte teorica, i ragazzi hanno messo in pratica quanto appreso, cimentandosi nella raccolta dei rifiuti.

Certamente una emozionante attività sulla spiaggia.

Con spensieratezza ma la consapevolezza che bisogna essere parte attiva per tutelare l’ambiente in cui viviamo, l’attività si è conclusa con la raccolta di numerosi sacchi di spazzatura.

Grande soddisfazione, per l’esito dell’iniziativa è stata espressa dal Dirigente Scolastico Maria Salvia, sempre attiva nelle iniziative a tutela dell’ambiente.

Stessa soddisfazione per l’assessore Vincenzo Bruni, per la partecipazione di Legambiente, della Scuola e della Capitaneria di Porto che hanno garantito un momento di confronto, di crescita e sensibilizzazione ai temi ambientali.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.