Grande successo anche per la tappa tropeana del corto “Amelia” di Enzo Carone

Grande successo anche per la tappa tropeana del corto “Amelia” di Enzo Carone

Il tour cinematografico ha fatto tappa a Filadelfia, Filogaso, Vibo Marina, Francavilla Angitola, Mileto, Maierato. Prossime tappe: Caria di Drapia il 23 e Pizzo Calabro il 25 settembre

Grande successo per la proiezione del cortometraggio “Amelia” che si è tenuto presso Palazzo Santa Chiara, a Tropea, nel pomeriggio di ieri, nella città del regista Enzo Carone che ha diretto l’opera filmica prodotta dalla Cine Film Calabria e girata a Monterosso Calabro.

Proprio il comune delle Preserre, infatti, guidato dal sindaco Antonio Giacomo Lampasi, ha promosso l’iniziativa “C’era una volta il cinema…in piazza”, con il patrocinio della Calabria Film Commission, che ha portato il corto in tour nella provincia di Vibo Valentia.

Già nelle serate precedenti hanno visto “Amelia” riscuotere notevoli apprezzamenti da parte del pubblico, come nell’evento “Cinema da leggere” a Vibo Marina dove erano presenti anche l’attrice Cristina Rambaldi (nipote del premio oscar Carlo Rambaldi) e Giuseppe Lombardi, CEO della Fondazione Rambaldi e vice presidente della Rambaldi Promotions.

Il tour cinematografico ha fatto, dunque, tappa nei centri storici di Filadelfia, Filogaso, Vibo Marina, Francavilla Angitola, Mileto, Maierato ed è giunto, nella giornata di ieri, la Perla del Tirreno dove in tanti erano in trepidante attesa di scoprire la storia di film, una delle tante donne coraggiose, purtroppo vittime di subdole logiche di sopraffazione, ma che non si arrendono e sacrificano la loro vita per il futuro dei loro figli.

Nel corso della serata di proiezione del corto a Tropea, che si è tenuto presso Palazzo Santa Chiara, il sindaco Lampasi ha ricevuto dalla Cine Film Calabria una targa-riconoscimento dedicata alle eccellenze cinematografiche per la passione e il continuo impegno per la promozione della settima arte e, attraverso di essa, del territorio della regione Calabria. Presenti, naturalmente, anche il regista Enzo Carone e gli attori del cast.

Enzo Carone ha già annunciato che sta lavorando alla trasformazione del cortometraggio in un film lungo che verrà girato sempre a Monterosso Calabro e che coinvolgerà altre suggestive località della Calabria.

“Si ringraziano per il supporto – si legge in una nota della Cine Film Calabria – il Comune di Tropea, la Pro loco e il Club per l’Unesco di Tropea, il Museo Civico Castello Galluppi, la Rambaldi Promotions, Armonie della Magna Graecia, Calabria Film Commission e ovviamente il Comune di Monterosso Calabro, principale promotore dell’iniziativa insieme alla Cine Film Calabria che ha prodotto il cortometraggio”.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.