Gal “Terre Vibonesi” lancia 2 nuovi webinar per il settore agroalimentare

Gal “Terre Vibonesi” lancia 2 nuovi webinar per il settore agroalimentare

In collaborazione con l’università Mediterranea di Reggio, due appuntamenti sull’impatto dei cambiamenti climatici e le opportunità dalla crescita digitale in agricoltura

il Gal Terre Vibonesi ha in programma due nuovi webinar che si terranno il 10 e il 16 dicembre prossimi, in collaborazione con l’università “Mediterranea” di Reggio Calabria.

I webinar

Il primo webinar, si svolgerà il 10 dicembre, con sessioni dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00, qualificati relatori ed esperti in materia si occuperanno di Strategie per l’adattamento ai cambiamenti climatici in agricoltura, una problematica con cui si dovrà sempre più fare i conti.

Nel dettaglio durante il seminario si approfondiranno le azioni per il miglioramento delle infrastrutture aziendali al fine di ridurre i rischi derivanti dai mutamenti climatici, il miglioramento della gestione aziendale allo stesso scopo, gli strumenti, elastici e adattabili, per la gestione delle emergenze derivanti.

Per iscriversi è necessario compilare entro il 9 dicembre il modulo reperibile al seguente link > CLICCA QUI

Il secondo webinar, che si svolgerà il 16 dicembre con sessioni dalle 8:30 alle 13:30, vedrà relatori ed esperti trattare delle grandi Opportunità derivanti dalla crescita digitale in agricoltura, per contribuire a rendere il settore sempre più “2.0”, come richiede la moderna competizione.

In tal caso la trattazione riguarderà le opportunità della digitalizzazione nel mondo rurale, l’utilizzo di tecnologie per l’ottimizzazione e l’incremento della produttività, l’impiego di strumenti di acquisto e vendita attraverso marketplace online, l’agricoltura di precisione come sistema integrato di gestione della produzione agro – forestale.

E’ possibile partecipare compilando il modulo entro il 15 dicembre che puoi trovare > CLICCANDO QUI

In entrambi i casi vi sarà il rilascio di Cfp per dottori agronomi e forestali e risposte agli eventuali dubbi dei partecipanti.

Come sempre il Gal, coinvolgendo partner autorevoli e prestigiosi, si adopera per svolgere al meglio il proprio ruolo e agevolare lo sviluppo.

“La parte mancante del piano di progresso – spiega il Gal – spetta al mondo imprenditoriale, o aspirante tale, chiamato ad informarsi e formarsi per rendere il comparto sempre più moderno e dinamico, al passo con un mercato che richiede competenza, preparazione e specializzazione”.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.