Drapia, sversamento copioso e persistente di liquami fognari. L’interpellanza della minoranza

Drapia, sversamento copioso e persistente di liquami fognari. L’interpellanza della minoranza

Sversamento di liquami in una zona del comune di Drapia. Il gruppo di minoranza “Viviamo Drapia” chiede interpellanza al Sindaco

I Consiglieri Comunali del Gruppo Viviamo Drapia: Giuseppe Rombolà, Teodora Rombolà e Antonio Vita, hanno posto una formale interpellanza direttamente al Sindaco di Drapia.

I consiglieri del gruppo di minoranza, fanno notare che:

in località “Giorgi / Pina ex depuratori” della frazione Brattirò, nonché sulla strada provinciale che attraversa la predetta frazione e specificatamente in località “Piana San Cosmo” da diversi mesi vi sono copiose fuoriuscite di liquami fognari, dovute con ogni probabilità ad un guasto degli impianti.

“I predetti sversamenti, più volte in passato segnalati – spiega la nota del Consiglieri – hanno provocato e stanno provocando un notevole danno ambientale e un rischio sanitario.

Quando si parla di rischio sanitario, i consiglieri fanno riferimento all’approssimarsi dell’estate è l’ancora più concreto e pericoloso, anche in considerazione del fatto che il copioso e lungo sversamento in località “ex depuratori”, ha imbibito la strada ed i terreni circostanti

e con ogni probabilità ha raggiunto e sversa nel vicino torrente Ruffa e di conseguenza a mare, mentre la fuoriuscita di fogna presente sulla strada provinciale,

sversa nei canali di raccolta delle acque meteoriche, con conseguente possibile sversamento a mare”.

“Con apposita istanza del 23 aprile – continua – gli odierni interpellanti chiedevano al Responsabile dell’UTC ed al Sindaco di intervenire con la massima urgenza al fine di riparare i guasti in modo da far cessare i predetti sversamenti e che la predetta istanza è rimasta totalmente priva anche di un piccolo cenno di riscontro.

“Ad oggi, nonostante tale situazione sia pienamente conosciuta dagli organi competenti e persiste da oltre 4 mesi, nessun intervento è stato posto in essere per impedire la fuoriuscita dello sversamento dei liquami” conclude la nota dei Consiglieri.

Premesso questo, la minoranza rivolge l’interpellanza per appurare:

  • Se risulta essere vero quanto in premessa;
  • Le ragioni per le quali ad oggi non si è intervenuti per far cessare la fuoriuscita dei predetti liquami;
  • Se è intenzione del Sindaco intervenire con la massima urgenza per riparare le condotte e far cessare la fuoriuscita di liquami fognari, che stanno provocando un grave danno ambientale oltre a costituire una concreta fonte di pericolo sanitario.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.