Drapia, sicurezza stradale: arriva l’interpellanza del gruppo di minoranza “Viviamo Drapia”

Drapia, sicurezza stradale: arriva l’interpellanza del gruppo di minoranza “Viviamo Drapia”

In particolare si tratta degli attraversamenti pedonali rialzati previsti sulla Via Vittorio Emanuele della frazione Brattirò, nonché quelli previsti nella frazione Gasponi

Il gruppo di minoranza “Viviamo Drapia” invia un interpellanza scritta all’Amministrazione guidata da Alessandro Porcelli, con la richiesta di discussione nel prossimo consiglio comunale.

Tale interpellanza viene mossa dai Consiglieri Comunali del gruppo “Viviamo Drapia“, Giuseppe Rombolà, Teodora Rombolà e Antonio Vita.

L’oggetto dell’interpellanza sono gli attraversamenti pedonali rialzati, “speed tables”, (e/o dossi limitatori di velocità traffico) sulla Via Vittorio Emanuele di Brattirò e strada Gasponi-Tropea frazione Gasponi.

Dopo aver ottenuto – spiegano i consiglieri – un finanziamento da parte del Ministero dell’Interno, la passata amministrazione, ha predisposto un progetto di messa in sicurezza delle strade comunali per il complessivo importo di € 50.000.

Il predetto progetto – continuano – prevedeva tra l’altro la realizzazione di alcuni attraversamenti pedonali rialzati “speed tables” (e/o dossi rallenta traffico) da realizzare nella frazione Gasponi, Brattirò e Caria.

Con determinazione a contrattare dell’aprile 2019 – viene aggiunto – l’UTC disponeva, di procedere all’affidamento dei lavori di messa in sicurezza delle strade comunali, dell’importo progettuale complessivo di €50.000 di cui €42.050 per lavori a base di gara ed € 420,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, mediante procedura negoziata.

A seguito della trattativa del maggio 2019 del Responsabile dell’Area Tecnica – precisano i Consiglieri – si è proceduto all’aggiudicazione in via definitiva dei lavori in oggetto all’impresa aggiudicataria con un ribasso del 32,7% sull’importo a base di gara.

A seguito di stipula di contratto l’impresa aggiudicataria ha assunto i lavori di cui trattasi per l’importo (al netto del ribasso d’asta) di €28.299,65 oltre i costi per l’attuazione del piano sulla sicurezza pari a €420,00 con verbale di consegna totale redatto il 13/05/2019“.

Sospesi i lavori, a fine maggio 2019, per maltempo, sono stati ripresi circa un anno dopo e il gruppo di minoranza ricorda che degli attraversamenti pedonali rialzati previsti dal progetto, sono stati realizzati solo quelli previsti sulla Strada provinciale 17 nel centro abitato della frazione Caria e che inoltre “con determina dell’UTC del 16 marzo di quest’anno, all’impresa è stato liquidato lo stato finale dei lavori“.

La realizzazione degli “speed tables” previsti dal progetto “è assolutamente necessaria a garantire che l’attraversamento da parte dei pedoni nelle suddette vie avvenga in sicurezza, tenuto conto che i tratti di strada di cui si discute sono all’interno di zone residenziali e che ivi gli autoveicoli transitano troppo spesso a velocità elevata“, ricordano i consiglieri.

Una necessità quella di vedere realizzato i limitatori di velocità, sentita dalla intera popolazione come nella frazione Brattirò, tanto che vi è in atto una raccolta firme per sollecitare l’Amministrazione a realizzare gli “speed tables”.

Il gruppo di minoranza perciò chiede all’Amministrazione Porcelli:

Se risulta essere vero quanto da loro affermato, sapere le ragioni per le quali ad oggi non sono stati realizzati gli attraversamenti pedonali rialzati previsti sulla Via Vittorio Emanuele della frazione Brattirò, nonché quelle previsti nella frazione Gasponi e se vi è l’intenzione del Sindaco sull’ intervenire, con la massima urgenza, per far realizzare tali attraversamenti pedonali rialzati.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.