Drapia: Quasi conclusi i lavori nell’edificio scolastico a Sant’Angelo di Drapia

Drapia: Quasi conclusi i lavori nell’edificio scolastico a Sant’Angelo di Drapia

Continuano i lavori di ristrutturazione, adeguamento antisismico, miglioramento impiantistico e efficientamento energetico dell’edificio scolastico a Sant’Angelo di Drapia.

La struttura, a lavori ultimati, includerà le scuole primarie di Caria e Brattirò e la scuola media presente sul territorio comunale.

Un plesso unico che ospiterà quindi le classi, l’aula magna, la sala mensa e i laboratori, per un totale di oltre 100 alunni.

L’importo complessivo dei lavori è stato di circa 800 mila euro; la ristrutturazione ha incluso tra le tante cose importanti opere di adeguamenti antisismico, nel rispetto delle normative in materie di sicurezza, la sostituzione della pavimentazione, un’impiantistica nuova di illuminazione e riscaldamento e una parte di area esterna in particolare nella zona di ingresso.

I lavori hanno permesso di mettere a nuovo una struttura che sarà più accogliente, sicura, vivibile e inclusiva, visto che tutti gli alunni del comune di Drapia si ritroveranno in un unico plesso scolastico e per un piccolo centro questo significa anche più socializzazione e confronto.

“I lavori proseguono in maniera spedita – sottolinea il sindaco Porcelli – e ridaranno al plesso la dignità che merita e ai nostri ragazzi una scuola che favorirà la socializzazione.

Il solo fatto di poter avviare un percorso formativo di continuità dalla primaria alla secondaria  permetterà ad alunni ed insegnanti di poter programmare un percorso costruttivo e formante ottimale.

Tutto questo consentirà, al bambino prima ed all’alunno poi, di capire che nella vita tutto cambia in quanto vi è un’evoluzione continua; tuttavia la persona deve rimanere sempre se stessa, vivendo in maniera serena, consapevole e graduale i passaggi della vita scolastica e non.

Sarà sicuramente una scuola dove la programmazione sarà improntata sulla continuità e sull’inclusività, in altre parole sarà una scuola all’avanguardia che si incastona in una delle location più belle di cui il nostro territorio dispone”.

A far da cornice al plesso scolastico il campetto per lo sport “dove  – ha aggiunto il sindaco – gli alunni potranno fare attività sportive dalla primavera all’autunno, in attesa di poter realizzare una struttura al chiuso da adibire a palestra.

Quel che più conta comunque è la certezza di avere una struttura sicura.

L’auspicio di poter inaugurare la struttura per l’inizio dell’anno scolastico 2020/2021”.

Tania Ruffa

Tania Ruffa

Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l'Università La Sapienza di Roma si occupa di comunicazione digitale, in particolar modo politica e della Pubblica Amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.