Doppio appuntamento per il seminario formativo “Il cuore sopra tutto”

Doppio appuntamento per il seminario formativo “Il cuore sopra tutto”

Due incontri a tematica Covid-19, organizzati dall’associazione “Anthropos” con l’associazione “Amici della Fondazione Don Mottola” e l’Istituto Superiore di Tropea

Il 2022 è da poco iniziato e l’associazione socio – culturale “Anthropos” si appresta a proporre degli importanti seminari formativi che saranno previsti rispettivamente per il pomeriggio del 15 e del 22 gennaio presso l’Hotel Tropis, in Contrada Fontana Nuova a Tropea.

Inseriti tra gli appuntamenti del progetto educativo e di sensibilizzazione che è stato denominato: “Il cuore sopra tutto – La pandemia da coronavirus alla prova dell’onnipotenza e della fragilità dell’uomo”,

i due incontri inizieranno  entrambi a partire dalle ore 16:30 e con la collaborazione sinergica e attiva dell’associazione “Amici della Fondazione Don Mottola” e dell’Istituto Superiore di Tropea.

Nel dettaglio, il 15 gennaio ci sarà in programma un incontro in cui sono stati inclusi i seguenti seminari formativi:

“Al limite dell’hibris – un nuovo inizio: quando l’essere umano trae forza dalle avversità” – “Organizzazione sanitaria ed emergenza in Calabria al tempo della pandemia”.

Il primo seminario, in particolare, sarà introdotto rispettivamente dalla Dott.ssa Beatrice Lento (Psicologa e dirigente scolastico), mentre per il secondo sarà prevista la presentazione del Dr. Carlo Tansi (geologo e ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Cosenza).

Per quanto riguarda la data del 22 gennaio, invece, si svolgerà il seminario dal titolo “La raffigurazione delle epidemie nella storia dell’arte” con la partecipazione del Prof. Ernesto Lamanna (in qualità di relatore e di storico dell’arte).

Inoltre, nel corso di questo specifico seminario,  prenderà la parola il Prof. Giuseppe Lonetti (architetto e docente presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria).

Il corso di formazione, inoltre, si articola in dieci sabati e sei tematiche sono state già state illustrate e approfondite a partire dal 5 giugno 2021.

Va anche sottolineato che l’associazione “Anthropos”, da ben 27 anni, s’impegna sempre nel portare avanti molteplici corsi di formazione con cui sono stati affrontati diversi argomenti sociali e culturali.

Con un autentico spirito di condivisione e con tanta soddisfazione, i promotori dell’iniziativa affermano:

“Il cuore sopra tutto nasce da una città destabilizzata dal Covid-19, ma che ha la voglia e la forza di tornare a vivere.

Alcuni bambini – continuano i promotori – cercano di ricomporre e ricostruire, con i frammenti della città e senza perdere la speranza, un grande cuore che è andato in mille pezzi, mentre altri cercano l’equilibrio, industriandosi con quello che hanno a disposizione“.

Parole, queste, che testimoniano e che vanno a descrivere perfettamente l’intento di creare degli approfondimenti preziosi e validi sulla tematica del Covid-19.

Ovviamente, questi due appuntamenti in programma per il mese di gennaio, si svolgeranno nel pieno rispetto delle misure di distanziamento sociale e delle normative previste per contrastare la diffusione del virus.

Nello specifico, ogni partecipante dovrà necessariamente esibire il proprio super green pass con cui si attesta l’avvenuta somministrazione della terza dose del vaccino.

Sarà richiesto anche l’uso obbligatorio della mascherina FFP2 per tutta la durata dell’evento.

Locandina
Pasquale Scordamaglia

Pasquale Scordamaglia

Giovane diplomato "Tecnico della gestione aziendale". Attivo nel campo dell'associazionismo e del volontariato. Socio fondatore dell'Associazione "Generazione Speranza".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.