Covid, Comune di Tropea stop all’asporto di bevande alcoliche

Covid, Comune di Tropea stop all’asporto di bevande alcoliche
Con l’aumento progressivo dei casi covid a Tropea, 36 soggetti secondo i dati di ieri, il sindaco Giovanni Macrì ha disposto il divieto per l’asporto e la vendita di bevande alcoliche per gli esercizi dediti alla ristorazione

Ai fini del contenimento dei rischi da contagio COVID-19, ad integrazione ed in aggravio delle norme nazionali e regionali – si legge nell’ordinanza n.4 del 29 marzo – il divieto, dal 29 marzo all’11 Aprile,

di vendita al pubblico da parte di tutti i titolari di esercizi dediti alla ristorazione,

anche ai fini del mero asporto, di qualsivoglia bevanda alcolica, dalle ore 16.00 alle ore 22.00 dei giorni in premessa indicati;

il divieto di consumazione, su qualsiasi area pubblica o aperta al pubblico, di qualsivoglia bevanda alcolica, dalle ore 16.00 alle ore 22.00“.

Inoltre avverte che “ai trasgressori della presente ordinanza, ferma l’irrogazione delle sanzioni previste dalla richiamata normativa nazionale e regionale,

sarà comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 125,00 (centovenicinque/00) ad € 500,00 (cinquecento/00) ai sensi dell’art. 7 – bis del D.Lgs. 267/2000,

come introdotto dall’art. 6 della Legge 16/01/2003, nonché, nel caso di violazioni degli obblighi, l’ulteriore sanzione accessoria della sospensione dell’attività per giorni 5“.

I trasgressori sono ammessi al pagamento in misura ridotta, consistente nell’importo di € 166,66, da effettuarsi entro 60 giorni dalla contestazione immediata della violazione o dalla notificazione della violazione.

Ordinando al Comando di Polizia Municipale e tutte le Forze di Polizia di far osservare la presente ordinanza.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.