Cessaniti: abilitata un’applicazione per la gestione di mensa e scuolabus

Cessaniti: abilitata un’applicazione per la gestione di mensa e scuolabus

Il sindaco Mazzeo ha aderito a Donacod una piattaforma per i servizi di mensa e scuolabus che verrà presentata su Meet domani alle 18:30

Francesco Mazzeo, sindaco di Cessaniti, ha deciso di aderire a Donacod per abbassare i costi dei servizi scolastici ed incentivare il commercio locale”. Così scrive la pagina della piattaforma Donacod che da subito permetterà ai genitori di gestire interamente, tramite una App, i servizi della mensa scolastica e dello scuolabus.

“Il Comune di Cessaniti accetterà i buoni Donacod raccolti dalle famiglie – continua la nota della piattaforma – negli esercizi aderenti anche online ed utilizzerà la piattaforma Donacod per abbassare il rischio contagi, semplificando la gestione dei servizi attraverso la digitalizzazione della mensa scolastica e dello scuolabus”.

Così, eliminati i vecchi biglietti cartacei, si passa alle moderne tecnologie (riducendo anche l’utilizzo di carta) creando verrà creato uno spazio digitale e le prenotazioni al servizio di refezione scolastica saranno gestite tramite tale App. I genitori dovranno segnalare solo l’assenza al servizio tramite un’apposita funzione dell’applicazione.

L’applicazione

Il servizio digitale sarà operativo già dai prossimi giorni e prevede da parte dei genitori lo scaricare l’app Donacod e di seguito, registrarsi ed iscrivere i propri figli al servizio del Comune di Cessaniti.

Le iscrizioni saranno aperte a breve e per conoscere le istruzioni e tutte le sue funzionalità è prevista una sua presentazione sulla piattaforma Meet, che avrà luogo venerdì 14 gennaio alle ore 18:30 e a cui sono invitati tutti i genitori.

Il servizio permetterà di conoscere il menù del giorno e tenere sempre sotto controllo il proprio credito per poter fruire del servizio mensa. Premetterà anche di monitorare il trasporto e intervenire più velocemente nel caso vi fosse un soggetto positivo, poiché risulta ormai indispensabile ottimizzare i percorsi e il tempo di stazionamento sullo scuolabus.

L’app prevede la semplificazione dei pagamenti grazie all’integrazione offerta da Donacod con PagoPA (sistema di pagamento della pubblica amministrazione).

Grazie a questa integrazione i genitori potranno così saldare il costo della refezione online o in alternativa anche in un qualsiasi punto di pagamento abilitato, senza inviare la ricevuta di pagamento al Comune.

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.