Alla scoperta delle nostre eccellenze gastronomiche: Il ristorante De’ Minimi a Tropea

Alla scoperta delle nostre eccellenze gastronomiche: Il ristorante De’ Minimi a Tropea

Un nuovo indirizzo gourmet affacciato sul mare degli dei

Mangiare è comprendere un territorio: questa citazione del geografo francese Jean Brunhes illustra perfettamente la filosofia del nuovo ristorante De’ Minimi. Un progetto ambizioso che vuole staccarsi dalla tradizionale offerta ristorativa del posto, con una cucina audace e di ricerca ma sincera.

Il ristorante, aperto lo scorso giugno, si trova all’interno di una location prestigiosa ed emozionante, la Villa Paola a Tropea.

L’affascinante dimora d’epoca, che domina il borgo più bello d’Italia dall’alto, prima di diventare un boutique hotel a 5 stelle era un convento, fondato nel XVI secolo per volere di San Francesco di Paola.

Il ristorante De’ Minimi è guidato da Dario Marco Bettoni, Executive Chef con un’esperienza trentennale nel mondo dell’alta cucina e un passato in realtà di prestigio dell’ospitalità internazionale.

Bergamasco, innamorato della materia prima, propone una cucina che parte dalle origini dei prodotti fino alla riscoperta delle materie organiche antiche. Attraverso i suoi piatti racconta sapientemente il territorio in cui sorge il ristorante, ricco di tesori nascosti e della storia che questo luogo ancestrale si porta dietro.

Il ristorante deve il suo nome ai frati Minimi che abitavano anticamente il convento francescano. Molti ritengono la cucina dei frati Minimi, codificata da San Francesco da Paola più di 500 anni fa, la prima antenata della dieta mediterranea. 

Pesce, verdura, legumi, cereali e molta fantasia in cucina erano alla base della cucina dei frati minimi che si autoproducevano gran parte delle materie prime.  Una cucina di magro che San Francesco da Paola osservò tutta la vita. L’eredità di questa cucina, semplice, gustosa e salutare, con ingredienti del territorio, trova oggi la sua continuità nella proposta del ristorante De’ Minimi che mira a soddisfare il palato e lo spirito.

Ai piedi della villa si stendono gli agrumeti e gli orti della tenuta, situati nella contrada Marina Vescovado di Tropea. Dove un tempo si trovavano gli orti dei monaci ancora oggi vengono coltivati tutti gli ortaggi che riforniscono il ristorante, compresa l’immancabile cipolla di Tropea, tutte le erbe aromatiche, i pomodori.

Nel menu, rigorosamente con prodotti di stagione, sono molti i piatti che valgono l’assaggio: dai “surici in carpione su misticanza aromatica e peperoni abbrustoliti” al “Mezzo pacchero Sorelle Salerno in cacio e pepe con crumble di seppia, il suo nero e polpa di riccio locale”.

Ma è possibile scegliere anche il pescato del giorno, proveniente direttamente dal porto di Tropea.

Per la creazione della carta, lo chef bergamasco è andato personalmente a incontrare agricoltori e allevatori calabresi, selezionando presidi slow food e piccole realtà locali, alcuni già famosi come la ‘Nduja di Spilinga o il caciocavallo del Pollino altri meno conosciuti fuori dai confini regionali come il Pecorino del Monte Poro, i fagioli di Carìa, il riso Carnaroli della piana di Sibari o il Gammune di Belmonte.

Attenzione alle stagionalità, valori del territorio, rispetto per la materia prima: sono il cuore dei piatti del ristorante De’ Minimi, che diventano veri e propri viaggi sensoriali tra terra e mare, in una ricchezza di paesaggi e sfumature che solo una terra come la Calabria può offrire.

La location è all’altezza della proposta enogastronomica.

La sala ristorante, biesposta ed elegante nel suo minimalismo, si affaccia da un lato sull’antico chiostro restaurato e dall’altro sul meraviglioso giardino di piante mediterranee che digrada fino alla marina di Tropea. Ma è la possibilità di cenare d’estate all’aperto, nella grande terrazza con vista panoramica che abbraccia con un solo sguardo il mare della costa degli dei, il porto turistico e Tropea vecchia, ciò che rende davvero unica l’esperienza di una cena al ristorante De’ Minimi: godrete, nella quiete della villa, un’atmosfera romantica e sognante, lontano da contesti affollati e rumorosi.

Il ristorante De’ Minimi è aperto al pubblico tutte le sere a cena dalle ore 19.30 alle ore 23.00, da martedì a domenica. Parcheggio privato. Il ristorante non è adatto a bambini e ragazzi sotto i quattordici anni. La prenotazione è obbligatoria.

Per ulteriori informazioni: Ristorante De’ Minimi – Villa Paola – Contrada Paola snc, Tropea (VV)

Tel: +39 0963 62370

Si possono trovare altre informazioni presso la guida Pronto Estate

Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.