Al via i lavori di ripristino del Ponte di Drapia

Al via i lavori di ripristino del Ponte di Drapia

Primi interventi di drenaggio e pulizia lungo la SP 18. L’opera indispensabile per evitare che il paese rimanga isolato nel tempo

Sono finalmente iniziati i lavori di ripristino della SP 18, tratto che collega Drapia con Gasponi torrente Burmaria, chiuso al traffico da novembre 2018, quando le piogge torrenziali hanno provocato il cedimento di una parte del terreno adiacente il ponte.

Un cedimento che da 2 anni costringe i cittadini di Drapia, e non solo, a percorre come unica via di accesso al paese il vecchio ponte adiacente.

Dopo la frana, infatti, sono stati avviati i lavori per sistemare la vecchia strada di accesso

attraverso la pulizia e la messa in sicurezza del costone con la messa in opera di una rete paramassi atta a permettere il passaggio dei veicoli e pedoni.

Siamo adesso al rush finale, i lavori, iniziati pochi giorni fa, interesseranno prima gli scoli dell’acqua e tutta la pulizia dall’area

per poi passare alla parte del ponte ceduta che permetterà di raggiungere Drapia capoluogo in sicurezza;

un finanziamento di 390.000,00 euro ottenuto grazie al lavoro sinergico portato avanti dall’amministrazione comunale con la Regione Calabria, con il presidente Salvatore Solano e grazie all’impegno dei tecnici della Provincia di Vibo Valentia.

Tutti i cittadini si sono adoperati sin da subito per cercare insieme alle amministrazioni che si sono susseguite di risolvere la problematica.

È nato infatti, dopo il crollo un comitato spontaneo di cittadini, che poi si è sciolto

che ha da subito partecipato attivamente alla problematica recandosi in provincia, in regione, organizzando incontri per informare la popolazione.

La passata Amministrazione Vita, dopo la frana, ha creato le condizioni per poter passare dal vecchio ponte dismesso e l’Amministrazione Porcelli

appena insidiata

ha avviato, come promesso in campagna elettorale, sin dal primo giorno tutta la macchina organizzativa per ottenere il finanziamento e dare inizio ai lavori

incontrando ripetutamente la Regione tramite l’ex Assessore regionale Musmanno e il Presidente della provincia Solano

i quali si sono messi a disposizione immediatamente per risolvere la situazione.

Nonostante tutto ci sono voluti 2 anni, i tempi della burocrazia sono diventati ormai una patologia che caratterizza negativamente una larga parte del nostro paese

e anche il lockdown di questo inverno ha inevitabilmente allungato l’inizio dei lavori.

Adesso i cittadini di Drapia possono tirare un sospiro di sollievo, i lavori sono iniziati e presto la viabilità sarà ripristinata.

Per tutta la durata dei lavori si raccomanda comunque di transitare con la massima prudenza e nei limiti di velocità stabiliti.

Resta sempre la problematica dell’unica strada di accesso al paese, così come resta viva la speranza che veda presto luce la strada Briganteo che collegherebbe Drapia direttamente con Tropea.

Tania Ruffa

Tania Ruffa

Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l'Università La Sapienza di Roma si occupa di comunicazione digitale, in particolar modo politica e della Pubblica Amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.