Acquaro: iniziative in occasione della “Giornata contro la violenza sulle donne”

Acquaro: iniziative in occasione della “Giornata contro la violenza sulle donne”

Svelata oggi una panchina rossa, distribuita una locandina agli esercenti della zona e realizzato un video. Obbiettivo: sensibilizzare

Nella mattinata di oggi, ad Acquaro, in occasione della “Giornata internazionale contro della violenza sulle donne”, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Barilaro, con un lavoro di squadra dei ragazzi del Servizio Civile, ha svelato una panchina rossa, simbolo della lotta e della sensibilizzazione del tema.

“La panchina rossa – spiega il sindaco in un post sulla pagina Facebook comunale – colore del sangue , è il simbolo del posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza.

La panchina è il simbolo di un percorso di sensibilizzazione verso il femminicidio e la violenza sulle donne .La panchina del rispetto, dedicata alle donne vittime di femminicidio”.

La panchina rossa, in verità non è l’unico mezzo per la campagna di sensibilizzazione di Acquaro. Infatti, la Pro loco di Acquaro, presieduta da Giuseppe Esposito, anche quest’anno ha voluto dare il proprio contributo per celebrare tale importante giornata.

Qualche giorno fa ha distribuito una locandina, data a tutti gli esercenti della zona, con una frase breve e diretta “Stop alla violenza contro le donne – questa attività partecipa alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere“. Non solo. Per l’occasione è stato realizzato un video di poco più di 3 minuti, dove si vuole comunicare un messaggio forte e chiaro: “Stop alla violenza contro le donne”.

Questo messaggio è veicolato da una sequenza di struggenti ed emblematiche fotografie, realizzate da Vincenzo Comito con il montaggio di Domenico Giofrè, senza tralasciare la bravura delle socie nel comunicare, anche solo con lo sguardo, la violenza, la paura e la sofferenza, sposando l’idea di sensibilizzare ed dare coraggio a denunciare a chi ancora oggi continua a subire violenza, non solo fisica, ma anche psicologica. Suscitando nello spettatore la percezione del dolore fisico e dell’umiliazione psicologica che la violenza determina nelle vittime.

Video realizzato dalla Pro Loco di Acquaro
Redazione Informa

Redazione Informa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.