Joppolo: la Provincia di Vibo Valentia decreta la chiusura della Sp 23

L’amministrazione provinciale di Vibo Valentia nella giornata di ieri ha pubblicato un’ordinanza a firma del segretario generale della Provincia di Vibo Valentia, Mario Ientile con la quale si disponeva la chiusura al transito per tutti gli autoveicoli sulla Sp n. 23 nel tratto Joppolo – Coccorino. Causa dell’ennesima ordinanza di chiusura la caduta di alcuni massi provocata dalle intense piogge di questi giorni L’ordinanza di interdizione al traffico firmata dal segretario generale della Provincia di Vibo Valentia, Mario Ientile, recita: “Visti i messaggi di allerta meteo diramata dalla Protezione civile regionale per le avverse condizioni meteoriche e vista la comunicazione delle forze dell’ordine di caduta massi dal costone a causa di qualche smottamento provocato dalla pioggia incessante di queste ore, allo scopo di prevenire possibili pericoli è stata emessa ordinanza di chiusura temporanea al transito dei veicoli sino “alla conclusione dei fenomeni temporaleschi e dopo un’attenta ricognizione dei luoghi”. Insomma, tra i cittadini ritorna l’incubo che ricordiamo era durato circa due anni, precisamente fino al 29 luglio scorso quando a scomodarsi per venire a tagliare il nastro a queste latitudini era stato l’allora Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Sull’ennesima chiusura dell’arteria interviene il comitato “Strada del Mare”, il quale scrive: “Ci dispiace constatare che dopo due anni siamo punto e a capo. Da sottolineare che le vecchie barriere paramassi giacciono abbassate sul versante, in base alle nostre informazioni poiché non a norma e da manutenere. Noi premiamo – continua – affinché si rialzino immediatamente: avere una barriera semi funzionante è sempre meglio di niente. Fino all’installazione delle nuove barriere che completeranno l’opera è auspicabile collegare l’apertura al bollettino meteo della protezione civile regionale. È un sacrificio che come cittadini siamo disposti a sopportare, ma solo temporaneamente. Ben altra storia – conclude il comitato – sarebbe tenere la Sp23 chiusa a priori, ricordando che la mulattiera (Sp 25) è ben più pericolosa e nessuna strada è esente da rischi nel territorio calabrese”. Preoccupata per l’interdizione al traffico della Sp 23 anche l’amministrazione comunale guidata da Carmelo Mazza, il quale ha affermato: Noi come amministrazione saremo vigili e se necessario ci mobiliteremo, democraticamente, nelle sedi opportune affinché l’ordinanza di chiusura temporanea della Sp. 23 sul tratto Joppolo – Coccorino emessa dall’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia venga revocata, come la stessa recita, appena si “concluderanno i fenomeni temporaleschi e dopo un’attenta ricognizione dei luoghi”. “Contestualmente – chiosano – pretendiamo che l’arteria in questione sia messa in sicurezza in maniera seria e permanente, auspicando quindi la ripresa dei lavori da parte di Anas, per realizzare tutti i lavori menzionati nella convenzione sottoscritta anche da questo Ente e non ancora completati”. Tutto questo, fanno sapere: “al fine di attenuare al massimo i disagi che i nostri cittadini, e non solo, sono costretti a patire, ad iniziare dagli alunni di Coccorino che frequentano le scuole Primaria e Media nel capoluogo, ma anche i più anziani che devono raggiungere Joppolo per andare nella sede comunale o all’ufficio postale attraverso la strada alternativa molto più ripida e pericolosa. Per non parlare dei problemi che si potrebbero avere per il servizio 118 considerato che il nosocomio più vicino si trova a Tropea, del pronto intervento delle forze dell’ordine e agli esercizi commerciali già in affanno”.

Autore dell'articolo: Ambrogio Scaramozzino

Ambrogio Scaramozzino
Ambrogio Scaramozzino si è laureato in Scienze Politiche, nel 2010, presso l’Università degli Studi di Milano, con una tesi dal titolo: “’Ndrangheta e Pubblica Amministrazione. Lo scioglimento delle amministrazioni locali per mafia: il caso di Lamezia Terme”. Collabora con Informa, gia' direttore direttore responsabile del portale JoppoloInforma.it, è responsabile della pagina di Joppolo sul bimestrale free-press "Informa". Corrispondente e collaboratore storico del Quotidiano del sud dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.