La politica culturale a Parghelia

Gabriele Vallone

Il delegato alla cultura Gabriele Vallone delinea la programmazione in materia

 

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Landro, nel corso del mandato 2018/2023, seguirà, nel rispetto dei criteri di legalità e trasparenza amministrativa, le seguenti linee programmatiche nell’ambito della cultura, capisaldo concreto e utile al contrasto della crisi devastante che assale i piccoli comuni.

1) Particolare attenzione sarà dedicata agli aspetti storico-culturali del nostro paese, in quanto questi vanno a costituire e a rafforzare la nostra identità, rilanciando così anche la vita sociale di Parghelia.

2) Rilanciare il noto e attivo “Centro studi storici e sociali” del Comune, purtroppo scomparso negli ultimi anni, i cui numerosi convegni e ricerche di carattere accademico non sono passati inosservati, producendo ottimi risultati culturali, anche grazie alle diverse pubblicazioni di testi di storia-patria, curati da diversi docenti universitari calabresi.

3) Apertura permanente del museo paleontologico.

4) Rilancio della mostra del terremoto del settembre del 1905; mostra che dà una forte connotazione e identità storica al comune e che evidenzia il nostro passato e la vita di allora, prima e dopo la grande catastrofe; un vero patrimonio storico da non sottovalutare e dimenticare, soprattutto per le future generazioni.

5) Rilancio e ampliamento del museo parrocchiale recentemente inaugurato e aperto ai visitatori che, con la sua sezione degli ex voto e dei “ricordi” dei marittimi, è entrato a far parte della rete dei musei marittimi del Mediterraneo, grazie a un rapporto collaborativo con il suo direttore e la sovrintendenza regionale.

6) Potenziamento della segnaletica d’informazione turistico-culturale.

7) Aumento degli orari di apertura, in diversi periodi dell’anno, e la scelta di personale competente nel settore, tale da poter affidare la gestione degli stessi.

8) Rilancio e rafforzamento della biblioteca, che da molti anni è anch’essa inoperante e sottoposta all’incuria e all’abbandono, inserendola nel sistema bibliotecario nazionale e in quello vibonese.

9) Rivalutazione dei cittadini pargheliesi illustri: Antonio Jerocades, Andrea Mazzitelli, Onofrio Colace, don Antonio Meligrana, il garibaldino Antonino Pietropaolo, il Vescovo Grillo e Mariano Meligrana; tutte queste figure meritano una decisiva e proficua valorizzazione culturale. Uno sguardo particolare sarà rivolto alla figura e all’azione dell’eroe garibaldino Antonino Pietropaolo, figlio encomiabile di Parghelia, attraverso l’intitolazione di una strada comunale.

10) Massima attenzione e coinvolgimento agli eventi pastorali e culturali legati al centenario dell’incoronazione della Madonna di Portosalvo (1919-2019), evento che inciderà fortemente sulla nostra storia locale.

11) Valorizzazione della memoria dei caduti nelle guerre mondiali.

12) Impegno per la costruzione di un monumento ai nostri caduti.

GABRIELE VALLONE

Consigliere comunale delegato alla Cultura

Autore dell'articolo: Lucio Ruffa

Lucio Ruffa
Direttore responsabile della testata online di periodicoinforma.it ha il suo blog personale dedicato alla citta' di Tropea consultabile in rete all'indirizzo www.tropeaperamore.eu Per tre anni Assessore alla Cultura della propria citta' lo appassionano la musica classica che insegna ai ragazzi dell'IC di Tropea e la bellezza della vita. Svolge attivita' amatoriale di informazione sul territorio della Costa degli Dei per pura passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.