Si è spento don Paolo Pietropaolo

Ci ha lasciati, poco dopo le 22 di martedì, don Paolo Pietropaolo.
Nato a Zungri il 19 luglio 1923, venne ordinato sacerdote nel 1948. Fu canonico nella cattedrale di Mileto e direttore dell’orchestra diocesana. Nel 1964 venne destinato nella parrocchia di San Nicola, nel suo paese natio, dove operò fino al 2004. Nel 1978, l’allora vescovo De Chiara, gli affidò la parrocchia di Santa Marina, a San Giovanni, dove restò fino al 2003.
Conseguì diverse lauree, ottenendo l’insegnamento di otto materie nel seminario di Mileto, tra cui storia, geografia, greco, latino, francese, italiano e letteratura. Insegnò inoltre religione negli istituti superiori di Vibo e nella scuola media primaria di Zungri.
Di lui si ricorda il grande amore per la musica, che amava intensamente, diventando compositore di alcuni brani. Negli anni a cavallo tra il 1965 e il 1975 raggiunse, da parroco di Zungri, il maggior numero di adesioni con l’Azione Cattolica, circa un centinaio tra giovani e adulti.
Appresa la notizia della scomparsa di don Pietropaolo, tantissimi fedeli hanno raggiunto l’abitazione per porgergli l’ultimo saluto. Immediato il tam tam anche sui social con centinaia di messaggi che onoravano la memoria del parroco emerito.
Il funerale avrà luogo oggi, alle 15:30, partendo dalla casa dell’estinto verso il Santuario Diocesano “Maria Santissima della Neve”. Presiederà il rito funebre monsignor Gaetano Currà, con la partecipazione del coro “Maria Ss. Immacolata” che animerà la liturgia.

Autore dell'articolo: Pietro Serra

Pietro Serra
Pietro Serra nasce a Sassari il 7 Aprile 1988 e cresce a Sorso, cittadina nella provincia di Sassari. Orfano di padre, è attualmente freelance. Nel 2008 muove i primi passi nell'associazionismo cattolico, diventando coordinatore di “Gioventù Cristiana”. Segue la presidenza in “Civiltà Futura”, organizzazione laica che confluirà nel dicembre 2011 ad “Alternativa Futura per l’Italia”, presieduta dallo stesso Serra. Rieletto all'unanimità nel giugno 2016, è attualmente fondatore e presidente nazionale.

1 commento su “Si è spento don Paolo Pietropaolo

    Salvatore Pietropaolo

    (25 Maggio 2018 - 14:19)

    Ciao zio Paolo, perdonami – perdonami- perdonami. Purtroppo non ho potuto darti l’ultimo saluto, in quanto non ero e non sono in ottime condizioni di salute. Mi sento la coscienza sporca…………..
    Ciao Ciao Ciao.
    Tuo Nipote Salvatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.