Una nuova stazione per rilanciare servizi sulla costa

Il progetto per Pizzo Marinella FS e lo sviluppo della linea ferroviaria “Costa degli Dei Express”

Nel 1972, all’attivazione della via Direttissima per Mileto a due binari, la rete FS ha realizzato uno sbinamento alla stazione Eccellente a sud di Lamezia con la vecchia linea a binario singolo per Tropea che continua a esercitare servizio lungo la costa. La vecchia linea, per come è realizzata, potrebbe agevolmente svolgere servizio di trasporto locale semi-metropolitano. Purtroppo numerosi centri attraversati da questa linea sono privi di stazioni. Tra questi risulta particolarmente scottante la situazione di Pizzo, che ha una sola stazione ben al di là del centro in prossimità di Vibo Marina. E ancora più scottante è la situazione di Pizzo Marinella dotata di numerosi esercizi turistici sul mare e un discreto bacino di utenze che naturalmente si moltiplica nel periodo estivo, percorsa per tutta la sua lunghezza dal treno, senza che esso svolga fermate.
Come conseguenza ho scoperto la linea essere totalmente trascurata e aborrita dall’intera cittadinanza e sospetto che, non fosse stato per Tropea, essa sarebbe stata chiusa nel periodo dell’ossessione automobilistica come è accaduto per numerose altre linee in Calabria e in Italia in generale.
Trasferito alla Marinella di Pizzo da Roma con l’apertura di una nuova sede dell’azienda dove lavoro nella zona industriale di Lamezia, ho subito notato l’anomalia.
Ho quindi creato il gruppo http://www.facebook.com/groups/PizzoMarinellaFS per provare a sensibilizzare la cittadinanza e l’amministrazione ottenendo abbastanza velocemente l’attenzione tanto del gruppo 5 stelle che del sindaco Gianluca Callipo in via di riconferma; quest’ultimo aveva persino inserito il progetto si sviluppo nel programma.
Il progetto ha ottenuto contestualmente l’attenzione della stampa.
L’attivazione del progetto lo scorso anno sarebbe stata strategica per poter attingere ai Por regionali 2015-20 nell’asse 7. Purtroppo, dopo l’elezione, il sindaco Callipo non si è ancora occupato del tema, nonostante i miei ripetuti tentativi di sollecitazione.
All’inizio di quest’anno, grazie a Ferrovie in Calabria, sono riuscito a entrare direttamente in contatto con l’assessore Roberto Musmanno in Regione e ad incontrarmi con lui nel mese di aprile. Chiaritagli l’opportunità di realizzazione, l’assessore si è impegnato a chiedere l’autorizzazione al sindaco Callipo per poi sottoporre il progetto in RFI. L’autorizzazione è finalmente arrivata ed essa ha consentito al progetto di essere inserito tra le nuove stazioni in via di realizzazione, anche se non sono ancora noti i tempi.

Autore dell'articolo: Fabrizio Bortolomucci

Fabrizio Bortolomucci
Computer specialist presso la CSM e sviluppatore privato iOS, vive a Pizzo Calabro e si interessa allo sviluppo economico del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.