Il commento del promotore del comitato pro Oliverio sulle primarie Pd

Riccardo_NaccariQuale promotore del Comitato a sostegno della candidatura di Mario Oliverio alle primarie del centro sinistra, non posso che esprimere grande gioia e soddisfazione per l’esito della consultazione: un risultato chiaro sia a livello regionale, sia per quanto verificatosi a Tropea. 

392 concittadini hanno voluto dare fiducia a Mario Oliverio. Abbiamo voluto sostenere una candidatura nata tra la gente ed abbiamo trovato il consenso della gente comune, non certo dell’imprenditoria o di qualche guru del vibonese. Il segnale che è uscito fuori dalle urne tropeane è indiscutibile, nonostante giocasse a favore del candidato Callipo il fattore territoriale e una tambureggiante campagna elettorale. 

Era noto il rischio dell’impopolarità nella scelta di sostenere un candidato della provincia di Cosenza rispetto ad un vibonese, ma era altrettanto certo che la scelta giusta era quella a favore della competenza e della serietà. E’ bastato un confronto fra la realtà provinciale cosentina e quella vibonese per comprendere che non poteva essere il campanilismo locale la via da seguire. Quanto avvenuto durante le elezioni provinciali vibonese hanno poi dissipato qualsiasi margine di incertezza.

Per risollevare la Calabria, tutta la Calabria, non servivano spot ad effetti o slogan da social network. La maggioranza del popolo di centro-sinistra ha saputo scegliere, affidandosi al carisma dell’esperienza.   

Da domani a Tropea comincia l’impegno vero per costruire le basi sul nostro territorio di un’alternativa forte al centro destra. Una sfida che può essere condotta in un clima di rinnovata unità.

Mi preme ringraziare in particolar modo i 392 tropeani che hanno creduto nel progetto portato avanti da Mario Oliverio e chi, assieme a me, si è prodigato in questa breve maratona pre-elettorale. Un ringraziamento particolare al vice-sindaco di Tropea Domenico Tropeano, al nostro segretario di circolo Sandro D Agostino, e a Lina Seva dirigente regionale, i quali mi hanno incoraggiato, supportato e aiutato alla guida del comitato pro Oliverio.

Autore dell'articolo: Riccardo Naccari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.