Martino Condello vince la borsa di studio di “Insieme per”

Giofre_MaryIl Presidente dell’Associazione “Insieme per” Dr.ssa Mary Giofrè, ha informato il Direttore Generale dell’ASP di Vibo Valentia Dr. Florindo Antoniozzi, che la Commissione preposta alla valutazione delle domande del bando di concorso per una borsa di studio per giovani laureati frequentanti le strutture ospedaliere dell’ASP di Vibo Valentia in qualità di volontari/tirocinanti, ha decretato l’assegnazione della stessa, al Dott. Martino Condello laureato in Biotecnologie.
Il costo finanziato per la realizzazione dell’iniziativa di € 5.000,00, rientra nel fondo dell’Associazione costituito in parte, da libere donazioni delle famiglie di pazienti che sono stati in cura presso il Reparto di Oncologia dell’Ospedale di Tropea.
L’iniziativa dell’Associazione “Insieme per”, che da diversi anni svolge attività di volontariato a sostegno dei malati oncologici e delle loro famiglie, si inserisce nell’ambito del progetto per la preparazione di farmaci antiblastici che si effettua all’interno dei locali ubicati presso il reparto di Oncologia dell’Ospedale di Tropea.
Il nuovo laboratorio UFA (Unità Farmaci Antiblastici) permette di produrre a regime, un consistente numero di schemi terapeutici giornalieri, assicurando, non solo la copertura delle esigenze aziendali di farmaci antineoplastici, ma anche eventuali fabbisogni extra-aziendale da garantire alle strutture oncologiche regionali non dotate di tale sistema, con un notevole risparmio economico complessivo.
La borsa di studio consentirà all’ASP di Vibo Valentia – in un periodo storico caratterizzato dal blocco del turnover – di poter utilizzare per sei mesi un giovane laureato in un settore innovativo quale è appunto l’Unità di farmaci antiblastici.
L’attenzione dell’Associazione “Insieme per” a favore dei malati oncologici si è manifestata anche in altre circostanze attraverso la realizzazione di importanti e concrete iniziative, quali l’acquisto di n.3 televisori per le stanze di degenza del reparto di oncologia di Tropea, di n.2 pompe di infusione per farmaci e di una imbustatrice per la preparazione e conservazione del materiale sterile.
“L’alleanza sinergica tra organizzazioni di volontariato, operatori sanitari ed istituzioni– ha dichiarato il Presidente di “Insieme per” Mary Giofrè, rappresenta il modo più giusto ed efficace per cambiare in meglio la salute delle persone malate di cancro. Un’alleanza terapeutica strategica–ha concluso Mary Giofrè-con l’intento di garantire una qualità di cura sempre maggiore ai malati oncologici“.

Autore dell'articolo: Nicola Grillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.