Approvato il progetto Dialisi vacanze

FotoDialisiViboIl Direttore Generale dell’Asp, Dott. Florindo Antoniozzi, confermando la sua piena attenzione ed il costante impegno in direzione dei problemi che investono il territorio ed in particolare il delicato settore dell’assistenza al cittadino, ha deliberato l’approvazione del progetto, denominato “Dialisi Vacanze 2014”.
Il progetto è stato reso possibile grazie alla disponibilità del personale medico, infermieristico e di supporto assistenziale dell’Asp.
Responsabile e coordinatore del progetto è il direttore dell’unità operativa Dott. Francesco Giofrè, che vanta una notevole e consolidata esperienza in questo delicato settore di cura.
La “Dialisi vacanze” consentirà di far fronte alle numerose richieste di prestazioni emodialitiche da parte di pazienti che risiedono particolarmente fuori regione e che intendono trascorrere parte delle vacanze nella nostra provincia, permettendo agli stessi, di poter effettuare le sedute necessarie nelle strutture sanitarie della provincia vibonese.
“La nostra provincia – ha commentato il DG Florindo Antoniozzi – sulla base delle richieste pervenute e secondo alcuni dati in nostro possesso, resta una delle mete preferite dai dializzati, per abbinare la cura alle vacanze nella nostra regione e l’importante iniziativa legittima le finalità del progetto diretto all’incentivazione e all’accoglienza del turismo dialitico nazionale ed estero presso le strutture dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia.
Oltre a contribuire al miglioramento della qualità della vita dei pazienti nefropatici – ha concluso Antoniozzi – il servizio che ci apprestiamo a dare rappresenta una occasione per il rilancio dell’immagine aziendale e per la promozione turistica e sociale del territorio calabrese”.

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
www.periodicoinforma.it - supplemento online al periodico bimestrale Informa (Autorizzazione del Tribunale di Vibo Valentia n. 1/18 del 20/02/2018 e ISSN 2420-8280). Contattaci scrivendo a redazione@periodicoinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.