Lettera aperta al dott. Michele Comito

Il magistrato Angelo Tropeano ringrazia il medico Comito

Un caso di buona sanita’ all’Ospedale Jazzolino di Vibo Valentia

Riceviamo e pubblichiamo su invito dell’avv. Sandro D’Agostino

Egr. dott. Michele Comito,
sono Angelo Tropeano, il magistrato in pensione cui ha praticato la cardioversione pochi giorni fa.
Con la presente intendo esprimerLe il mio più vivo ringraziamento per la cortesia, il garbo e la signorilità dimostrati nella circostanza nonché per la fiducia e l’ ottimismo che ha saputo trasmettermi.
Si parla tanto dei mali della sanità calabrese, che costringono molti abitanti di questa regione ad intraprendere, per curarsi, lunghi e faticosi viaggi al Nord. Ma io, che conosco i calabresi (sono nato in Calabria e vi ho vissuto sino all’ età di 14 anni) ho sempre pensato che detti mali dipendano da carenze organizzative, dalla mancanza di fondi o, purtroppo, da perversi intrecci politico – affaristici. Non ho mai dubitato, invece, delle capacità professionali del personale sia medico che infermieristico.
I due  “accessi”  all’ Ospedale di Vibo Valentia hanno rafforzato questa mia convinzione.
Ho visto al Pronto Soccorso, dove ho sostato la prima volta per ore, un medico ( uno solo ) operare, con zelo encomiabile, in condizioni particolarmente difficili. Ma ho visto anche un reparto, il Suo, efficiente e funzionale, dove si abbinano competenza ed umanità. Umanità, di cui i pazienti ( soprattutto quelli, come me, anziani e, quindi, più fragili ) hanno un estremo bisogno.
Nel rinnovarLe i sensi della mia gratitudine, La saluto distintamente.

Tropea 8 luglio 2019
Angelo Tropeano

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
www.periodicoinforma.it - supplemento online al periodico bimestrale Informa (Autorizzazione del Tribunale di Vibo Valentia n. 1/18 del 20/02/2018 e ISSN 2420-8280). Contattaci scrivendo a redazione@periodicoinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.