Al via il primo trofeo di nuoto Costa degli Dei

Una gara di nuoto di mezzo fondo in acque libere Domenica 16 Giugno

RICADI – La suggestiva baia di Santa Maria, farà da cornice, questa domenica, a un’interessante manifestazione sportiva, di spicco nazionale. Infatti, il Comune, in collaborazione con  e alcune associazioni di volontariato locali, con il patrocinio di Fin, Regione Calabria e Coni, e la sponsorizzazione di diverse aziende locali, organizza una tappa del Gran Prix Italia NUOTO in acque libere, gare di mezzo fondo sulla distanza dei 3 km e 1 miglio nautico.

Si prevede la partecipazione di oltre 150 atleti di provenienza, società iscritte Fin, regionali e nazionali, per partwcipare ad una delle più panoramiche e suggestive tappe del circuito. Per la prima volta, quest’anno il Comune costiero si candida all’organizzazione di una tappa dell’evento conpetitivo, definita dal presidente regionale Fin, Alfredo Porcaro, come, insieme a quella di Cirella e San Nicola Arcella, “una location strategica e un momento di sport molto importante, di aggregazione sociale e soprattutto di promozione di un territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche quale è il territorio di Ricadi con il comprensorio di Capo Vaticano. Inoltre, è un momento di visibilità per tutta la Calabria, nell’ambito del nuoto agonistico”. 

 

Testimonianza delle positività dell’evento, pur alla sua prima edizione, è il gran numero di atleti iscritti, oltre ogni più rosea aspettativa. E conferma che nuotare in queste acque limpide (come testimoniato da Arpacal nel suo ultimo report di recente pubblicazione) e in questa cornice da sogno, è per molti atleti un sogno che si realizza.

A presentare la competizione, Franco Dario Giuliano, coordinatore tecnico sul campo di gara per conto del Comune, Domenico Dicosta, assessore allo sport, Alfredo Porcaro, presidente Fin, Egidio Filippo, coordinatore del progetto “Tra cielo e acqua – i valori del nuoto”, Pia Labate, presidente Rari Nantes Lamezia. La gara rientra, tra l’altro, tra le manifestazioni sportive in acque libere previste in tutte le province della Calabria nell’ambito del progetto “Tra cielo ed Acqua – I valori del nuoto” cofinanziato dalla Regione Calabria. È un progetto innovativo, che ha come obiettivo quello di promuovere e valorizzare la Calabria attraverso l’organizzazione di eventi e manifestazioni sportive a carattere nazionale, volto a migliorarne l’offerta turistica – economica, attraverso lo sport come viatico per una buona educazione sulla salute, sul benessere e sull’ inclusione sociale.

Autore dell'articolo: Ilaria Giuliano

Ilaria Giuliano
Laureata in Scienze Giuridiche all'università di Pisa. Attualmente collabora con Informa ed è corrispondente per "Il Quotidiano del Sud".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.