“Racconti Tropeani” al Salone del Libro di Torino

Presentato il libro di racconti edito per i tipi della Giuseppe Meligrana Edizioni 

Sabato 11 maggio alla 32* edizione del Salone del Libro di Torino è stato presentato il volume Racconti Tropeani. Il libro di racconti, edito da Giuseppe Meligrana Editore, uscito da poche settimane, è il frutto di un’idea del giornalista Bruno Cimino, che ha avuto la felice intuizione di raggruppare autori di Tropea, o degli immediati dintorni, per scrivere dei racconti ambientati proprio nella Perla del Tirreno.

Negli ultimi tempi, il numero degli autori provenienti da Tropea e la qualità dei loro scritti è notevolmente aumentato, raggiungendo livelli mai conosciuti da queste parti. Un segno di vitalità culturale più che positivo in una regione dove la percentuale di lettori è la più bassa d’Italia e, forse, quella degli scrittori la più alta. Dei record, in positivo e in negativo, che vanno interpretati.

Gli autori di questo volume sono Maria Antonietta Artesi, Bruno Cimino, Pasquale De Luca, Pasquale Lorenzo, Carlo Simonelli e Alessandro Stella. La metà di essi giornalisti, l’altra metà docenti.
Al dibattito, tenutosi presso lo stand della Regione Calabria, hanno partecipato Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, Massimiliano Aquilino, editor, scrittore e insegnante e, in rappresentanza di tutti gli autori, Carlo Simonelli.

Pur non entrando nei dettagli, per dare l’opportunità ai lettori di poter leggere senza molte anticipazioni, i Racconti hanno riscosso molta curiosità presso il pubblico. Il libro è molto vario per stile di scrittura, per epoche di ambientazione delle storie narrate e per temi trattati.
Una delle cose di cui si è discusso è stato l’essere lontani dalla Calabria e scrivere di essa. Tre degli autori, infatti, da anni sono residenti fuori regione. Poi si è parlato delle affinità e delle diversità dei vari autori e anche la loro diversità letteraria in rapporto agli altri scrittori calabresi.


Infine, si è parlato del mito e della storia, temi incombenti in tutti i racconti. Due cose, tra l’altro, delle quali Tropea è ricchissima.

Autore dell'articolo: Carlo Simonelli

Avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.