Sonia Tropeano e il suo “Lo Sguardo – Incanto alla vita”

Partecipata e bella la presentazione del libro dedicato al fratello Pasquale

E’ stato un pomeriggio intenso, carico di emozioni, di umana vicinanza e di appassionata partecipazione, quello passato ai piedi del Santuario della Madonna dell’Isola di Tropea in occasione della presentazione del libro di Sonia Tropeano dedicato al giovanissimo ed amatissimo fratello vittima nell’Agosto del 2017 di un tragico incidente stradale.

Ed è stata un’occasione unica per ritrovarsi a parlare di dolore, di sofferenza, di sentimenti profondi, ma anche e soprattutto di vita, di stupore, di bellezza, di amore.

Il nuovo lavoro letterario di Sonia Tropeano dal titolo Lo Sguardo – Incanto alla vita, è stato un pretesto intelligente e ben posto per discutere di temi importanti, spesso rimossi da ogni dibattito, da ogni conversazione, spesso percepiti come temi pesanti, di cui non parlare, quasi dei macigni angoscianti da rimuovere dalla coscienza.

Ed invece, immersi in una cornice naturale e in uno scenario d’impareggiabile bellezza, questi temi sono stati affrontati con delicatezza, con tatto, con eleganza, con signorilita’ e dall’alto di uno spessore umano assoluto, quello di Sonia Tropeano, dei relatori e anche della famiglia Cortese al completo, anche se silente, ma di un silenzio talmente eloquente da toccare le corde più intime di tutti i presenti, me per primo, che quasi religiosamente abbiamo assistito e partecipato all’evento, commossi e al contempo grati i per la grande lezione di vita e di amore che ne è venuta.

A moderare il dibattito è stata la professoressa Vittoria Sacca’, giornalista e pubblicista, nonché presidente di UNITRE. Bello e significativo l’intervento di Alessandro Stella e altrettanto intenso,  pacato e accorato, come d’altronde nel suo consueto stile, quello di Don Nicola De Luca.

La cronaca dettagliata dell’evento la lasciamo alle immagini video che seguono senza altro aggiungere, anche perché ritraggono quasi integralmente l’evento, compreso il commosso e partecipato intervento di Antonio Libertino, amico di Sonia Tropeano, le cui vicende umane, tristi e dolorose, hanno consentito ai due amici di farsi coraggio l’un l’altro.

La scrittura di questo libro per Sonia Tropeano, così come la sua lettura per chi ha avuto occasione di leggerlo e per chi lo leggera’, così come il pianto, è stata una sorta di catarsi, di liberazione interiore purificatrice e al contempo vitale. Questo il motivo conduttore, il tema, il concetto più volte espresso da chi è intervenuto. Questo credo il messaggio più denso e l’omaggio più bello che Sonia Tropeano offre alla letteratura; la scrittura, scrivere e leggere, aiuta a crescere, ma aiuta soprattutto ad elaborare il lutto, il dolore, anche il più lancinante e forte come quello della perdita di un fratello.

“Il 20 Agosto, dopo pochi giorni dalla morte di mio fratello, ho sentito in modo forte ed intenso una luce, come un velo che dall’alto si irradiava verso di me. E allora ho compreso pienamente che il dolore era compensato, anche se non sopito integralmente, e che quel dolore che ha colpito me e la mia famiglia  si era miracolosamente trasformato, quasi trasfigurato”. Questo uno dei più intensi messaggi lanciati da Sonia Tropeano durante il suo intervento. E ancora dopo: “Il dolore porta in se due possibilita’. La prima è quella di farti chiudere in te stesso e divenire rancoroso e cattivo; la seconda è quella di fare del proprio dolore un mezzo di crescita, di amore, di apertura al prossimo, di donazione. Ed ecco il motivo per cui ho scritto questo libro”.

Autore dell'articolo: Lucio Ruffa

Lucio Ruffa
Direttore responsabile della testata online di periodicoinforma.it ha il suo blog personale dedicato alla citta' di Tropea consultabile in rete all'indirizzo www.tropeaperamore.it Per tre anni Assessore alla Cultura della propria citta' lo appassionano la musica classica che insegna ai ragazzi dell'IC di Tropea e la bellezza della vita. Svolge attivita' amatoriale di informazione sul territorio della Costa degli Dei per pura passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.